Presentata la “Notte con le Stelle”, scienza e archeologia nella Valle dei Templi

Si è svolta questa mattina, nella splendida location di Casa Sanfilippo, la conferenza stampa di presentazione della rassegna “Notte con le Stelle”, organizzato dall’omonima associazione presieduta da Tommaso Parello.
L’edizione di quest’anno sarà ospitata dall’Ente Parco Valle dei Templi e le serate si terranno al tempio di Giunone.
“E’ una bella occasione poter coniugare scienza, altissima tecnologia e archeologia – ha spiegato Giuseppe Parello, direttore del Parco – ed è un onore ospitare un festival della scienza che inizia a radicarsi nel nostro territorio”.
“Dopo cinque mesi di lavoro – ha detto Tommaso Parrinello – grazie ad una grande voglia e grazie alla collaborazione con il parco, al supporto di alcuni operatori economici e al supporto di operatori locali offrendo servizi, siamo riusciti a mantenere l’impegno. Il risultato di questo lavoro è un esempio di come in sinergia si possono realizzare cose importanti. Siamo riusciti a coinvolgere ospiti importanti che saranno ad Agrigento a titolo gratuito. Ciò è possibile se si fa sistema, è il messaggio che vogliamo lanciare in questa occasione”.
Il programma si avvierà il 4 agosto con “Star Party”, serate osservative del cielo e dei pianeti con telescopio fino al 6 agosto, lungo la via Sacra, nella Valle dei Templi. Il 4 agosto dalle 21, ai piedi del tempio di Giunone, “Le radici greche della scienza moderna”, con Carlo Rovelli; seguirà “Il racconto mitologico delle costellazioni”, con Tommaso Parrinello, Raimondo Moncada, Lucia Alessi e Salvo Pluchino. Il 5 agosto, sarà la volta di “Una notte di 45 anni fa”, a partire dalle 21, con Paolo D’Angelo, Paolo Attivissimo e Raimondo Moncada per ricordare il 45° anniversario della prima volta dell’uomo sulla luna. Il 6 agosto, sempre dalle 21 e al tempio di Giunone, “Le lune del sistema solare: un’esplorazione scientifica e musicale di altri mondi alla ricerca della vita” con Roberto Orosei e la flautista Federica Fontanesi. Dal 4 al 6 agosto sarà anche possibile passeggiare tra Scienza e Tecnologia, con esperti divulgatori scientifici della BIS – Italia e studenti dell’Università La Sapienza di Roma, che introdurranno alla tecnologia spaziale, all’astronomia e alla costruzione di razzi spaziali, con simulatori e un robot marziano. Questi eventi avranno ingresso gratuito. Il 10 agosto, per la notte di San Lorenzo, avrà inizio la magica notte delle stelle, il momento clou del Festival della Scienza. Dalle 19 alle 20 al tempio di Giunone l’astronauta Paolo Nespoli incontrerà bambini e giovani al tempio di Giunone. Sempre il 10 agosto, dalle 21, sarà dato il via alla II edizione di Notte con le Stelle. Previsti l’intervento di Paolo Nespoli con il racconto di sei mesi in orbita terrestre, il collegamento con Luca Parmitano da Houston, lo spettacolo musicale di Marco Savatteri “La Notte” con i ragazzi della Casa del Musical. Seguirà la premiazione della prima edizione del Premio Studio per la Scienza dedicato ai ragazzi che si sono maturati quest’anno e che si sono iscritti a una facoltà scientifica. Infine Salvo Pluchino spiegherà “La luna e dintorni”. L’ingresso è 9 euro, ridotto per soci Fai e giovani sotto i 26 anni, gratuito per i soci dell’Associazione Notte con le Stelle. La prevendita è affidata a Tam Tam Viaggi, via Imera, Agrigento; la biglietteria sarà ubicata all’ingresso della Valle per il tempio di Giunone. Presenterà le serate Egidio Terrana.

(Nella foto, da destra: Salvatore Aglieri Rinella, socio fondatore Ass. Notte con le Stelle, Giuseppe Parello, direttore del Parco Archeologico della Valle dei Templi, Tommaso Parrinello, pres. Ass. Notte con le Stelle, Fabrizio Bernardini, BIS – Italia (The British Interplanetary Society), Anna Maria Scicolone, resp. Comunicazione e socio fondatore Notte con le Stelle)