Porto Empedocle, sedute del consiglio rinviate per mancanza del numero legale. Intervengono tre consiglieri

I Consiglieri Comunali del Comune di Porto Empedocle Luigi Gino Grillo, Rodolfo Pagano e Franco Cortelli intervengono sulla mancanza del numero legale registrata nei consigli del 6 e 7 settembre scorsi quando si sarebbe dovuto discutere, alla presenza del sindaco, la mozione presentata dal consigliere Racinello avente ad oggetto la revoca del “G.M. n° 159 del 09/082013 e destinazione delle stesse somme per formazione cantieri di lavoro autofinanziati”
“La città deve sapere – spiegano i consiglieri in una nota – che giorno 4 settembre 2013 , il Consiglio Comunale fu aggiornato a venerdì 6 settembre 2013 vista l’ora tarda e per discutere la proposta del consigliere Racinello. Egli riteneva che, al fine di trattare la propria mozione fosse necessaria la presenza del sindaco.
Casualmente – proseguono i tre consiglieri – anche venerdì giorno 6 settembre 2013 il Dott. Firetto si è assentato insieme alla sua Amministrazione e si è anche registrata la mancanza del numero legale dovuta all’assenza dei consiglieri di maggioranza. Per queste nuove assenze il consiglio è stato nuovamente rinviato all’indomani, ma si è ripetuta la medesima situazione.
Tutto ciò a nostro modo non rappresenta un atto di forza nei confronti di quei consiglieri presenti, ma viene visto come un atto di debolezza di una maggioranza che preferisce assentarsi anziché discutere.
La città di Porto Empedocle non merita ciò” concludono i consiglieri Gino Grillo, Pagano e Cortelli.