Parte la XVII edizione del “Premio di Arte e Cultura Ignazio Buttiita”

Prende il via questa sera alle ore 16:30 la XVII edizione del “Premio di Arte e Cultura Ignazio Buttiita”, promosso dal Centro artistico culturale “Renato Guttuso” di Favara presieduto da Lina Urso Gucciardino.

Primo appuntamento al castello Chiaramonte di Favara con l’inaugurazione della personale di pittura “Pietre come radici” del pittore favarese Vincenzo Patti e la presentazione del catalogo “Il pittore che parla con le pietre. A seguire l’apertura della mostra di ceramica artistica di Liliana Urso e quella su “Palma di Montechiaro in miniatura” di Gaetano Lo Brutto. Il programma prevede il saluto agli intervenuti da parte della presidente Lina Urso Gucciardino, del sindaco di Favara Rosario Manganella e la relazione di Antonio Patti, ordinatore delle mostre e presidente delle giurie.

Il Premio “Ignazio Buttitta”, uno dei più prestigiosi nel ricco panorama letterario siciliano, mira alla valorizzazione della lingua siciliana attraverso una poesia o un libro; un saggio piuttosto che “u cuntu” e si articola in diverse sezioni aperto a poeti e scrittori residenti in tutta Europa a patto che i loro elaborati siano in lingua siciliana.
Secondo appuntamento martedì 1 dicembre con il gemellaggio con la città di Palma di Montechiaro ed il convegno di etno-eno-gastronomia “La cucina del Gattopardo”. A sancire il gemellaggio culturale il sindaco di Favara Rosario Manganella e quello di Palma di Montechiaro Pasquale Amato. Programmati gli interventi, del dirigente scolastico del “Gaspare Ambrosini” di Favara Giuseppe Salamone, di Mariarosa Gibilaro docente dello stesso istituto scolastico; Lillo Meli, tecnico di laboratorio dell’istituto scolastico “Ugo Re Capriata” di Licata. La serata sarà arricchita dalla spettacolo “Padre Pino Puglisi, un prete contro la mafia” con l’opera dei Pupi Antimafia di Angelo Sicilia a cui è stato assegnato il “Premio speciale Buttitta” per l’impegno sociale e la legalità. A fine serata una degustazione di prelibatezze siciliane a cura dei ragazzi della scuola alberghiera “Ambrosini” di Favara.

Novità di quest’anno del “Premio Ignazio Buttitta”, il “Festival della canzone siciliana” intitolato alla cantante licatese Rosa Balistreri curato da Stefano Tesè con la partecipazione dei ragazzi di diverse scuole ad indirizzo musicale e medie della provincia. Due le serate in programma giovedì 3 e venerdì 4 inizio ore 16.30. Giovedì in programma anche l’inaugurazione della mostra del libro “0-16 – Leggere per conoscere” a cura della libreria Il Papiro.

La XVII edizione del Premio di arte e cultura siciliana “Ignazio Buttitta” proseguira con altri appuntamenti fino all’8 dicembre con l’assegnazione dei premi.