Basket, il derby è biancazzurro. Fortitudo-Barcellona 78-69

Ancora una vittoria per la Fortitudo Moncada Agrigento che fa suo il derby contro il Barcellona seguito da circa 50 tifosi.
Una gara dominata per lunghi tratti dagli uomini di Ciani che hanno ceduto leggermente sul finire.
Evangelisti, con 20 punti, il migliore realizzatore dei suoi. Tra i giallorossi spicca 21 punti del francese Loubeau.

LA GARA
La Fortitudo parte molto bene e, complici le imprecisioni degli avversari, riesce ad allungare raggiungendo anche i 12 punti di vantaggio. Punteggio che sarebbe potuto essere più rotondo se Eatherton prima, e Chiarastella dopo, non avessero fallito due tiri liberi a testa, e se lo stesso Eatherton e Kelvin Martin non avessero sbagliato clamorosamente due schiacciate.
Il primo quarto si chiude sul 22-12 per gli uomini di Ciani.
L’inizio del secondo quarto è dirompente per i biancazzurri che allungano portando il distacco a 19 punti, e chiudono avanti 43-24.
Nell’ultimo quarto Barcellona si gioca il tutto per tutto portandosi a -5. L’ultimo minuto è però della Fortitudo che gestisce il vantaggio e chiude sul 78-69.

LE INTERVISTE DEL POST GARA

“Durante l’ultimo quarto ci siamo rilassati un attimo – spiega Federico Vai – ma in questo campionato non ci si può permettere alcune distrazione. Siamo comunque stati bravi a mantenere il distacco e abbiamo portato a casa un grande derby. E’ la terza partita di fila che vinciamo e adesso siamo primi in classifica, continuiamo così”.

Anche coach Franco Ciani non nasconde la sua soddisfazione per queste tre vittorie consecutive: “Abbiamo fatto una partita straordinaria, di intensità, attenzione, precisione e ritmo, ma al di là dell’aspetto spettacolare è stata evidente la consistenza di quello che abbiamo fatto sul campo. Durante l’ultimo quarto abbiamo perso un po’ il filo del discorso ma questo può accadere con una squadra come Barcellona, che veniva da due vittorie consecutive, con dei giocatori di buonissimo livello e che quindi non era certo un avversario facile. Quando fai trenta minuti a questo livello significa che sono state spese tante energie nervose, questo spiega il lieve calo durante l’ultimo quarto: abbiamo sbagliato qualche tiro libero, qualche tiro da sotto, cose che hanno dato agli ospiti la speranza di poter riaprire la partita nel finale, anche se ad essere sinceri non sono mai arrivati nella reale condizioni di poter pensare di pareggiare o superarci.”

L’allenatore della Fortitudo Moncada pensa già ai prossimi appuntamenti: “Adesso avremo ciclo di gare difficilissimo, con la trasferta di Casalpusterlengo, poi giovedì in casa contro Ferentino e infine la trasferta di Rieti. Le affronteremo una alla volta con grande concentrazione come sempre, volendo continuare questa serie positiva e consapevoli che si tratta di avversari di altissimo livello.”

TABELLINO
Fortituo Moncada Agrigento 78
Barcellona 68
Martin (8), Vai (6), Evangelisti (20), Chiarastella (2), De Laurentiis (8), Saccaggi (19) Morciano (0), Visentin (0), Eatherton (15).

Varotta (0), Centanni (3), Ojo (6), Fallucca (12), Loubeau (21), Capitanelli (8), Bianconi (0), Cefarellin(2), Migliori (17), Maccaferri (0).