Serie D, domani l’Akragas sarà in Lega Pro?

Saranno tantissimi i tifosi akragantini che alle prime luci dell’alba partiranno alla volta di Roccella Jonica per sostenere i “giganti” nella gara che potrà sancire la matematica promozione in Lega Pro.
I biancazzurri di Vincenzo Feola, hanno due risultati su tre a disposizione. Basterà pareggiare per scatenare l’euforia per il raggiungimento di un traguardo che solo tre anni fa sembrava pura utopia.
Eppure è lì ad un passo.

La città, le vie cittadine, i balconi e addirittura qualche autovettura, si stanno colorando, giorno dopo giorno, di bianco e azzurro.

L’unica antagonista dell’Akragas, il Rende, non avrà vita facile in casa contro la Leonfortese, matricola “ammazzagrandi” e più che mai lanciata verso i play off.

La festa, che se i risultati saranno favorevoli, inizierà subito dopo il fischio finale, sarà completata domenica prossima, per l’ultima gara interna della stagione.

I tifosi potranno anche riabbracciare alcuni dei protagonisti dell’ultima promozione in terza serie. Fra tutti, l’attaccante sardo Beppe Cau – capocannoniere nella stagione 1982-83 – che, durante l’ultima puntata di “Solo Akragas” ha confermato la sua presenza all’Esseneto.

Ecco le partite di domani

HinterReggio – Akragas Città dei Templi 0-0
Nerostellati Frattese – Battipagliese 0-0
Noto – Roccella 0-0
Nuova Gioiese – Agropoli 0-0
Orlandina – Sorrento 0-0
Progreditur Marcianise – Comprensorio Montalto 0-0
Rende – Leonfortese 0-0
Tiger – Due Torri 0-0
Torrecuso – Neapolis 0-0