Cantieri di servizio, il Comune di Raffadali riapre i termini

Riaperti i termini per la presentazione delle istanze di partecipazione ai cantieri di servizio. Il beneficio è destinato a quanti, in aggiunta alla casa di abitazione di proprietà, sono in possesso di quote indivise di altre proprietà immobiliari, ovvero appezzamenti di terreno che costituivano causa di esclusione secondo i requisiti richiesti con l’avviso principale. Fermo restando il non superamento complessivo del valore catastale fissato in 45 mila euro.
La rimodulazione dei criteri, comunicata dall’Assessorato Regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali e del Lavoro, consentirà di mettere in corsa quei nuclei familiari penalizzati dall’applicazione rigida della direttiva. Specie nei piccoli Comuni agricoli, dove quasi tutti sono possessori di modeste tenute, il più delle volte quote di proprietà indivise acquisite per eredità, ma privi di un minimo reddito.
Gli interessati, che dispongano degli altri requisiti contenuti nell’avviso precedente, avranno tempo fino al 31 gennaio per potere chiedere l’ammissione ai fini della determinazione delle graduatorie. Il modello di domanda, opportunamente modificato, è reperibile presso l’Ufficio Servizi Sociali che si trova in via Pezzalonga o scaricabile dal sito istituzionale del Comune di Raffadali.