Home Ultime Agrigento, Comune “scroccone”

Agrigento, Comune “scroccone”

299 views
0

Tarcisio Sarcuto, commerciante della Via Atenea, mi ferma davanti al suo negozio e mi dice: “E se le spegnessimo anche noi, non potremmo andare tutti a casa?”
“Ma di cosa stiamo parlando?” gli chiedo io, e lui con il braccio mi mostra i punti luce: spenti!!
Si, l’illuminazione pubblica del salotto della città che, se tutto va bene, sarà al centro degli eventi della prossima Sagra del Mandorlo in Fiore, non funziona!
Incredibile, non ci avevo mai fatto caso. La strada è illuminata soltanto dalle luci dei negozi, soldi non ce ne sono, quindi il Comune è costretto a “scroccare” ai commercianti.
Tarcisio me lo dice con l’aria di chi sorride per non piangere: “Fino a qui (all’altezza del suo negozio di borse e valigie) va tutto bene, ma più avanti, dove i negozi chiudono giorno dopo giorno, l’illuminazione è inesistente”, e l’oscurità non fa rima con sicurezza.
Mah, non resta che auspicare rapidi interventi e consolarci con il sindaco al nono posto tra i più amati d’Italia.