Home Dai Comuni Agrigento Lions in campo per la solidarietà

Lions in campo per la solidarietà

3.067 views
0

Assicurare un pranzo ai bisognosi, agli abbandonati, agli esclusi, per regalare loro un momento di vicinanza e di solidarietà.

Nasce con questo intento il service distrettuale del Lions Club “Aggiungi un posto a tavola” che ha visto nella giornata di ieri, centinaia di volontari impegnati nella raccolta di alimenti all’esterno dei supermercati di ben diciannove comuni siciliani.

E’ un service distrettuale che parte dal desiderio del Governatore, Mariella Sciammetta di impegnare i club in attività volte a dare risposte concrete ai bisogni che il territorio presenta, avendo uno sguardo attento alle fasce più deboli della società. Un service forte, coinvolgente che mira inoltre a dimostrare quanto credibile e utile per la comunità sia il Lions Club International.

L’attività è stata svolta sia all’interno dei club, attraverso la distribuzione di buoni spesa o la raccolta di alimenti tra i soci stessi, sia coinvolgendo i supermercati dei comuni interessati.

In provincia, sono scesi in campo i Lions Club di Agrigento, Canicattì, Licata, Ravanusa e Campobello, Sciacca e Ribera. Decine di volontari si sono alternati per tutta la giornata all’esterno dei supermercati per spiegare le finalità della raccolta e ottenendo un grandissimo riscontro. Altri club, come per esempio il “Due Rose” di Campobello, Menfi e Sambuca di Sicilia, hanno invece avviato una raccolta alimentare tra i soci.

“Abbiamo lavorato tanto e parlato con tantissima gente – spiega la delegata, Daniela Cannarozzo, in prima linea anche nelle attività di raccolta -, siamo stanchi ma felici perché queste cose ci fanno comprendere i valori importanti della vita. Abbiamo apprezzato quante generosità ci sia nelle persone, anche quelle più umili. E’ stato emozionante il gesto di un bambino che ha donato le patatine mentre altri donavano alimenti, prodotti per l’infanzia e l’igiene personale e della casa. Sono attività che ci arricchiscono. E’ stata una giornata emozionante, mentre lavoravamo, sui nostri smartphone arrivavano foto e notizie da parte dei club impegnati in altri comuni, una vera e propria gara anche tra i nostri soci a beneficio di chi è meno fortunato” ha concluso Daniela Cannarozzo.

Per la realizzazione del service, i club si avvalgono della collaborazione delle confraternite della Misericordia, presenti in tutto il territorio del distretto, fondamentali per raggiungere le persone bisognose “non censite”, di un’associazione di panificatori particolarmente impegnati anche in periodo di lockdown e di centri di distribuzione alimentare. Il service distrettuale si concluderà con la organizzazione di un pranzo in favore delle famiglie individuate dalle parrocchie o dagli enti locali che sarà essere organizzato dai clubs, singolarmente o aggregati fra loro, il prossimo 21 marzo 2021.