Mostra: 1 - 10 di 463 RISULTATI

Fortitudo: Cristian Mayer presenta Francesco Quaglia

Il direttore sportivo della Fortitudo Agrigento, Cristian Mayer, presenta il nuovo arrivato in casa biancazzurra, Francesco Quaglia. Il centro classe ’88 è un nuovo giocatore della Fortitudo Agrigento. Quaglia subentrato a causa dell’infortunio di Giacomo Zilli, si è messo a disposizione di coach Franco Ciani. Il giocatore ha conosciuto i suoi nuovi compagni ed ha scelto il suo nuovo numero di maglia.


Cristian Mayer: “E’ un giocatore che ha raggiunto una certa esperienza. Spero, ci possa dare una grossa mano per il proseguo della stagione. E’ un bravo ragazzo e per lui inserirsi non sarà difficile. Spero riesca a darci quello di cui abbiamo bisogno dopo l’infortunio di Giacomo Zilli. Perché ho scelto Francesco? Mi hanno sempre parlato molto bene di lui. Non abbiamo avuto grosse esitazioni nel prenderlo”.


Francesco Quaglia: “Agrigento è una situazione ideale per me. Una squadra di ragazzi giovani, sono qui per dare una mano a tutti loro. Sarò in campo il prima possibile. Non vedo l’ora di cominciare. Sono un giocatore che si mette subito a disposizione dei compagni, mi piace dare una mano alla squadra per quello di cui ha bisogno: in difesa ed ai rimbalzi, partendo anche dalle piccole cose. L’importante è vincere. Il mio numero di maglia? Ho scelto il 13. E’ stato il mio numero alle giovanili, porta con sé dei bei ricordi e l’ho scelto volentieri”.

Fortitudo verso Treviglio,le parole di coach Ciani e del capitano Marco Evangelisti

La Fortitudo Agrigento domenica affronterà Treviglio. La partita è valevole per settima giornata del girone di ritorno, di serie A2 Ovest. La gara si giocherà al PalaFacchetti, palla a 2 a mezzogiorno e sarà visibile su Sportitalia tv.

A presentare la partita è stato il coach Franco Ciani ed il capitano Marco Evangelisti.

Coach Ciani: “Sicuramente giochiamo contro una delle squadre che in questo momento ha la condizione migliore. Treviglio riesce ad imporre la propria fisicità ed il proprio atletismo. Si è anche rinforzata, è una delle squadre più difficili da affrontare. Questa volta, rispetto all’andata,  dovremo essere particolarmente attenti ed essere concentrati al massimo. Contro di loro ogni piccolo errore può trasformarsi in un canestro subito. Dobbiamo rompere i rifornimenti per il loro contropiede che può spaccare una partita. La nostra settimana? Non è cambiata sostanzialmente. Siamo abituati a fare una volta a settimana l’allenamento a mezzogiorno. E’ un orario che un po’ conosciamo, ma una gara alle 12 porta a delle differenze di approccio fisico e mentali differenti. Questi aspetti vanno curati nei minimi particolari. I punti forti di Treviglio? Ha una duttilità tattica importante. La Fortitudo Agrigento? Il nostro periodo non felice non finisce. Questa settimana non ci siamo allenati sempre al completo, continua l’assenza anche di Zilli. Dobbiamo cercare di lasciare tutto questo alle nostre spalle, perché affronteremo un avversario complicato”.

Marco Evangelisti: “Treviglio è una squadra che fa dell’intensità e del ritmo difensivo una grande forza. Mi aspetto una aggressività totale ed a tutto campo. Dobbiamo essere bravi a limitarli, solo così non andremo in difficoltà. I punti di forza? Hanno un fortissimo americano che è Roberts, ma anche un pacchetto di italiani di grande valore. Borra è uno dei migliori centri della serie A2. Sono un po’ corti dalla panchina, ma è una squadra importante. Noi veniamo da un momento positivo, abbiamo vinto in un campo come quello di Cassino. Non era scontato. Zilli? La sua assenza si fa sentire, per noi è un giocatore fondamentale. Dobbiamo cercare a giocare nel modo migliore possibile anche senza di lui”.

Follow Me!