Piscina di Aragona, la Nuoto Agrigento ricorre al CGA

Secondo quanto riportato giorni fa  dal quotidiano “La Sicilia” l’apertura della piscina è  cosa fatta. Infatti “dopo  la decisione del Tar di rifiutare il ricorso della società esclusa dalla gara d’appalto, è stata firmata la convenzione che permetterà alla società vincitrice della gara di gestire l’impianto con la conseguente consegna delle chiavi ai titolari della “Csen Academy”.”

Sempre secondo il quotidiano la “convenzione prevede anche una data: secondo i documenti infatti, la struttura dovrà essere aperta al pubblico prima del 15 settembre”.

Ma dopo anni di battaglie giudiziarie e ricorsi di vario genere, continua la vicenda infinita della piscina comunale di Aragona.

Secondo indiscrezione, infatti,  la società “Nuoto Agrigento” proprio in questi giorni si sia appellata al Consiglio di Giustizia Amministrativa.

In Sicilia in primo grado vi è TAR. Le decisioni e le ordinanze dei TAR possono essere appellate infatti davanti il CGA, organo che svolge nell’isola le funzioni proprie del Consiglio di Stato.

Dunque, continua una battaglia giudiziaria senza riuscire  ancora a porre  la parola “fine” ad una vicenda decennale.

Quello che gli aragonesi si auspicano  è che  a settembre possano comunque inaugurare la piscina comunale.

Articoli consigliati

Follow Me!