Cirino: “Agrigentini distratti da problemi futili, il voto non vada sprecato”

Il consigliere comunale e candidato sindaco, Andrea Cirino, interviene in merito alle imminenti consultazioni elettorali che lo vedranno in prima linea.
“Ancora oggi – dichiara Cirino – i partiti non hanno parlato di programmi, ma stanno cercando di distogliere l’attenzione dei cittadini dai veri problemi della città e indirizzandoli ad argomentazioni futili quali primarie e candidati di loggia.

Nessuno, però, parla di come intervenire per ridurre la pressione fiscale come ad es. IMU TASI e TARI; come fare per ridurre le bollette idriche; come gestire i rifiuti, se direttamente o continuare a farli gestire da terzi; come riqualificare il centro storico, i quartieri satellite di Villaseta, Monserrato, Fontanelle, Villaggio Mosè, Villaggio Peruzzo e San Leone; come intervenire per l’illuminazione delle strade ancora buie; come ripristinare le strade e le opere di urbanizzazione; come aiutare i nostri concittadini più bisognosi; come risanare il bilancio comunale etc…

Oggi, a mio parere – prosegue il candidato sindaco -, assistiamo soltanto ai dictat e le passerelle dei leaders dei Partiti che cercano di fare mere alleanze tra dui essi per non perdere l’opportunità di spartire le poltrone future.

Alcuni, invece, mostrano le foto della distruzione della nostra città, come se i cittadini vivessero su un altro pianeta e non conoscessero la situazione reale della nostra Città, non proponendo mai alcuna soluzione per risolvere i problemi.

Tutto ciò, come sopra detto, serve soltanto a distogliere l’attenzione dai reali problemi e relative soluzioni ad essi per non assumersi alcuna responsabilità dinanzi i nostri concittadini, arrivando a qualche settimana dalle elezioni con candidati e programmi che lasciano solo il tempo che trovano.

Sono seriamente convinto che molti dei nostri concittadini non si recheranno alle urne per votare alle prossime elezioni proprio perchè stanchi di tutto ciò, cosi come molti di essi voteranno la protesta.

Il mio auspicio, pertanto, è che gli Agrigentini prenderanno coscienza e non sprecheranno il loro voto verso una protesta sterile fine a se stessa, ma che sia costruttiva, indicando un candidato che non abbia interessi personali o di partito, bensì una persona onesta e capace pronta a lavorare per portare avanti con esperienza e volontà tutte le iniziative atte a risolvere i problemi della Città” conclude Cirino.