Università: Convegno sugli appalti pubblici; Il Prefetto Ferrandino: “Informativa antimafia risorsa insopprimibile”

“L’Informativa antimafia costituisce una risorsa insopprimibile di lotta e di contrasto contro le infiltrazioni mafiose nel delicato settore degli appalti pubblici” . Lo ha detto il Prefetto di Agrigento, Francesca Ferrandino intervenendo ieri al convegno su: Il Mercato degli appalti pubblici tra istanze di legalità ed esigenze di efficienza che si concluderà oggi 7 giugno al Polo universitario di Agrigento.
Oggi sono in programma le relazioni di Guido Corso, dell’Università di studi “Roma3”, che parlerà di Tutela e promozione della concorrenza nella contrattazione pubblica, di Enrico Follieri, dell’Università degli studi di Foggia ,che interverrà sul tema delle misure amministrative delle riforme “ Monti” per la prevenzione della corruzione e della illegalità in materia di appalti pubblici, di Maria Alessandra Sandulli, dell’Università di studi “Roma3” , che si soffermerà sul delicato tema dell’effettività della tutela nel rito speciale per le controversie sugli appalti, di Maria Cristina Cavallaro, dell’Università degli studi di Palermo, che relazionerà sul principio di trasparenza e contrasto alla corruzione negli appalti pubblici e di Josè Cuesta Revilla, dell’Università degli studi di Jaen (Spagna) con una relazione negli appalti in Spagna.
La sessione di oggi sarà presieduta da Giovanni Pitruzzella, Presidente Autorità Antitrust.