Home Magazine Libri Il libro di Fabrizio Tinaglia adottato in Spagna

Il libro di Fabrizio Tinaglia adottato in Spagna

893 views
0

Continua il successo del filosofo e pedagogista Fabrizio Tinaglia. Il suo primo libro intitolato ”Leonardo Da Vinci, Luigi   Pirandello e i filosofi della storia : ricerche inedite e storia della filosofia”, è stato adottato anche dalla prestigiosa Biblioteca de la Universidad de Navarra, in Spagna.

Un successo che ha superato ogni previsione iniziale. Quando Fabrizio Tinaglia ha scritto il suo primo libro non immaginava un tale successo, addirittura il suo libro adottato all’estero e da alcune delle università più prestigiose del mondo come la Columbia University di New York ,la University of California di Los Angeles  ed adottato anche dalla prestigiosa Library of Congress di Washington.

Oggi anche dalla Biblioteca de la Universidad de Navarra, in Spagna. Il libro si trova in tanti posti prestigiosi del mondo, anche in Germania. In America il libro si trova in tante prestigiose università ( per i dettagli si può leggere il servizio precedente su alcuni siti online di Agrigento ) e probabilmente viene consultato ed utilizzato da studenti e da professori anche per tesi di laurea e tesi di dottorato.

L’italiano all’estero ,come lingua straniera ed in alcune università ad esempio americane ed europee, è molto studiato. Il libro inoltre è venduto in ogni parte del mondo anche tramite i siti di libri online .

Un libro quindi che piace, è conosciuto, richiesto ed adottato in tante parti del mondo e che porta anche il nome di Favara nel  mondo. Infatti ad esempio un cittadino studente americano o di altra nazione del mondo, trovandosi in una università d’America o in altra università tra quelle che possiedono il libro, tenendo in mano il libro del filosofo Tinaglia per la sua tesi di laurea o di dottorato e volendo scrivere nella stessa tesi una breve biografia degli autori citati nella bibliografia scoprirà, leggendo questo libro in particolare, la biografia scritta in breve dell’autore Fabrizio Tinaglia, scritta dietro al libro, e potrà notare subito la nascita ad Agrigento e la residenza di origine dell’autore stesso e cioè FAVARA .

Alcuni hanno giudicato il libro eccellente e questo è un vanto per la provincia di Agrigento e per Favara in particolare. Accenniamo adesso ad altri studi del nostro concittadino e compaesano. Fabrizio Tinaglia è conosciuto inoltre anche per i suoi studi e le sue ricerche su Maria Montessori, la grande pedagogista e scienziata italiana.

A tal proposito riportiamo in questo servizio una sintesi del discorso che Fabrizio Tinaglia ha avuto con un gruppo di genitori agrigentini, per portare quindi a conoscenza di tutti quanto detto sull’argomento.

“Dopo il servizio su Maria Montessori – spiega Fabrizio Tinaglia – ,un gruppo di genitori agrigentini ha chiesto a Fabrizio Tinaglia maggiori dettagli riguardo alla vita, alle opere e quindi riguardo il pensiero di Maria Montessori. In modo particolare si è parlato di alimentazione dei figli e di quello che pensava sull’argomento Maria Montessori. Maria Montessori nei suoi libri parlava anche di alimentazione dei bambini.

Il tema dell’alimentazione è molto importante, il bambino deve imparare a prendersi cura di se stesso cominciando anche da una corretta e sana alimentazione.

Inoltre la famiglia è chiamata a collaborare con la scuola e con le insegnanti per far capire ai bambini anche come ci si deve  comportare correttamente a tavola, con le posate, con gli oggetti, con il cibo eccetera. Per far capire bene alle maestre ed alle mamme come far crescere bene i bambini Maria Montessori nei suoi libri scriveva anche alcune informazioni sul valore nutritivo degli alimenti, descriveva anche alcune semplici ricette da fare in casa .

Il bambino infatti per crescere nel migliore dei modi deve nutrirsi bene e in modo equilibrato , una sana e corretta  alimentazione comprende quindi anche alimenti che apportino ogni giorno all’organismo la giusta dose di vitamine e minerali , quindi un buon inizio sarà anche insegnare ai bambini a mangiare anche la giusta dose quotidiana di frutta e verdura.

Lasciando da parte le idee di Maria Montessori, vorrei consigliare adesso -scrive Tinaglia – una ricetta molto semplice per la prima colazione, da usare anche ogni volta che si desidera, cioè in qualsiasi momento della giornata.

Da diversi studi emerge una grande importanza della prima colazione. Vari studiosi confermano. Dopo aver studiato bene le tante idee dei grandi studiosi del mondo, io consiglio una colazione che comprenda anche una piccola tazza di latte. Se non ci sono particolari problemi individuali , il latte è importante .

Tanti individui infatti saltano spesso la prima colazione e non bevono latte.  Nel latte si può aggiungere ,se si vuole, un preparato in polvere, da realizzare se si vuole anche da soli in casa, a base di malto d’orzo, farina d’avena integrale biologica, cacao fondente in polvere, ed anche, se si vuole, con altri ingredienti naturali aggiunti alla bevanda così ottenuta, da bere sia calda che fredda.

Questo è uno dei modi perfetti per dare la carica giusta all’organismo e per iniziare ed affrontare al meglio la giornata” conclude Tinaglia.