Eleonora Laffranchini vince il Premio “Racalmare Leonardo Sciascia – Scuola” 2016

È Eleonora Laffranchini  con “Corse di tram” (Editrice Mamme online) ad aggiudicarsi la IX edizione del Premio Letterario “Racalmare  Leonardo Sciascia – Scuola” di Grotte.

A decretarne la vittoria una giuria composta da 27 studenti dell’Istituto Comprensivo “A. Roncalli” di Grotte, dopo un serrato incontro dibattito tenuto con le tre autrici finaliste del concorso. La scrittrice bresciana, docente di lingue e lettere straniere, infatti, ha dovuto competere con Irene Scarpati e Carolina Lo Nero, prima di guadagnarsi il podio.

le tre finalisteTre donne in finale anche quest’anno al premio, con tre libri per ragazzi accattivanti, fluidi, coinvolgenti, ma dai temi impegnati, forti, importanti.

“Un aspetto sorprendente- commenta Anna Gangarossa, Dirigente Scolastico della scuola di Grotte e Presidente del Premio- è constatare come i ragazzi prediligano quella letteratura che, pur essendo destinata alla loro giovane età, risulti capace di affrontare temi di grande attualità, problematiche del mondo sociale che in forma diretta o indiretta ci troviamo a vivere. Anche quest’anno i nostri ragazzi hanno dimostrato una spiccata sensibilità , certamente grazie alla quotidiana opera dei docenti, per fatti e temi che riempiono le pagine dei quotidiani.”

E in “Corse di tram” Eleonora Laffranchini affronta su due binari paralleli, tra presente e passato, il tema della disoccupazione, la necessità di inventarsi un nuovo lavoro, il bisogno di essere utili a se stessi e agli altri, lottando contro i pregiudizi della società senza mai arrendersi, sino a cambiarla.

Ma quali emozioni ha suscitato nell’autrice vincere la IX edizione del premio ?

“È stata un’emozione grandissima, non pensavo di vincere. E poi i ragazzi sono stati meravigliosi, anche per le domande che hanno fatto, veramente molto pensate. Affrontare i lettori era uno degli aspetti della scrittura che all’inizio mi intimoriva moltissimo, perché è come mettere la propria anima a nudo di fronte agli altri. Adesso con gli anni mi sono un po’ più abituata ed è bellissimo, perché si scoprono tante cose dalla riflessione dei lettori che magari non si erano mai pensate. E quindi, credetemi, sono sinceramente emozionata e contenta.”

premio racalmare scuola“Con la proclamazione di Eleonora Laffranchini – spiega Lina Arnone referente del Premio Racalmare Leonardo Sciascia Scuola – si è conclusa questa IX edizione. La giornata di oggi per noi non è però un punto di arrivo ma di partenza, perché tante sono state le idee e gli stimoli che i nostri studenti nel corso di questi mesi di lavoro ci hanno offerto per rendere ancora più coinvolgente la X edizione. Il nostro grazie, dunque, va non solo alle autrici che hanno partecipato, ma soprattutto a loro, i nostri ragazzi, che con grande serietà e impegno hanno affrontato lettura, l’analisi e la valutazione dei testi proposti.”