L’Akragas vola, l’entusiasmo cresce e i sogni non costano nulla

Alzi la mano chi avrebbe immaginato l’Akragas in testa alla classifica di Lega Pro dopo 7 giornate!
Lo sapevo, qualcuno che sa sempre tutto deve esserci per forza.

Io ammetto che non l’avrei mai pensato.

Eppure l’Akragas vola sulle ali di un entusiasmo che parte dal cuore della società. L’entusiasmo del presidente Giavarini, primo fra tutti a credere nell’impresa di fare calcio ad Agrigento tanto da porsi un grandissimo obiettivo in appena tre anni.
L’entusiasmo dell’allenatore, alla primissima esperienza su una vera panchina, che si è tuffato in un’avventura senza conoscere le sue doti di nuotatore. Un professionista preparato, serio, equilibrato, che crede che i valori nel calcio porteranno anche risultati.
Un entusiasmo che ha contagiato tutti. I giocatori, “uomini prima di tutto”, che stanno formando un grande gruppo. E poi i soci, gli inservienti, le maestranze.

E naturalmente i tifosi che, comunque vada devono sostenere la squadra, senza se e senza ma, senza mai perdere di vista l’obiettivo “dichiarato” di inizio stagione (la salvezza) e senza mai smettere di sognare.