L’Akragas torna al “Tempio”, Giavarini soddisfatto

Arriva la deroga: l’Akragas finalmente tornerà a giocare allo stadio Esseneto. Nella tarda mattinata di oggi è arrivata infatti la comunicazione ufficiale dalla Federazione che riapre le porte del “Tempio” ai tifosi.

Dunque, a partire da domenica, in occasione della partita contro l’Andria, si ritorna in casa dopo la breve parentesi del Provinciale di Trapani; la commissione criteri infrastrutturali e sportivi-organizzativi si è riunita questa mattina, ed esaminando l’istanza della società per l’utilizzo dello stadio Esseneto, in deroga ha accolto la richiesta.

Il presidente onorario dell'Akragas, Marcello Giavarini
Il presidente onorario dell’Akragas, Marcello Giavarini

Soddisfazione viene manifestata dai vertici della società; il presidente Giavarini, in questo particolare ed importante momento per il calcio biancoazzurro ringrazia: “l’amministrazione comunale, il Prefetto, il Questore, la commissione pubblici spettacoli e tutti coloro che si sono fattivamente impegnati per ottenere la deroga. Bisogna essere orgogliosi per quello che e’ stato fatto in pochissimo tempo. La spinta emotiva e collettiva ha prodotto uno sforzo immane ma il risultato è straordinario per la città di Agrigento e per tutti gli sportivi biancoazzurri. Mercoledì, in occasione del recupero col Monopoli a Trapani, mi auguro di vedere la tribuna colorata di biancoazzurro”. La società, ottenuta la deroga, ha cercato di giocare la partita col Monopoli allo stadio Esseneto ma, la società pugliese, per motivi organizzativi, non ha dato Il proprio benestare.