Sciopero degli scrutini a Cammarata e San Giovanni Gemini

I docenti degli Istituti di Istruzione Secondaria di primo e secondo grado di San Giovanni Gemini e Cammarata (I.C.”Giovanni XXIII” di Cammarata, I.C.”G.Philippone” di San Giovanni Gemini, Liceo Scientifico “Madre Teresa di Calcutta” e IPIA “Archimede”, entrambi di Cammarata) hanno aderito allo sciopero degli scrutini finali indetto unitariamente da tutte le sigle sindacali.
La protesta vuole esprimere il dissenso forte e deciso nei confronti del DDL denominato “La buona scuola” e degli emendamenti ad esso apportati, ritenuti inconsistenti nella sostanza e sordi alle voci del mondo della scuola.
Come previsto dal codice di autoregolamentazione, le classi terminali (terza media, quinta superiore) sono state regolarmente scrutinate e proseguiranno verso gli esami conclusivi, mentre gli alunni delle altre classi dovranno attendere ancora per sapere se sono stati ammessi o meno alla classe successiva, e con quali voti.
In questo modo i Presidi saranno costretti a riconvocare gli scrutini, con un rallentamento di tutte le operazioni legate agli esiti di fine anno.