L’Istituto “M.Foderà” al centro di un Convegno-dibattito sulla violenza di genere

La violenza di genere è un fenomeno che nasce dalla convinzione di poter dominare i diritti corporei, spirituali, economici e relazionali del partner. Per promuovere il cambiamento culturale necessario ad affrontare il fenomeno, definito come violazione dei diritti fondamentali della persona, in occasione della ricorrenza della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, sabato 14 febbraio, alle ore 10.00, presso l’Aula Magna dell’Istituto Tecnico Commerciale “M.Foderà” di Agrigento avrà luogo un Convegno-dibattito sul tema “La violenza di genere – Il silenzio uccide la dignità”.
La manifestazione, fortemente voluta dal Dirigente Scolastico Dott. Patrizia Pilato, ha l’obiettivo di aprire una riflessione e un confronto per considerare quali siano i metodi più efficaci per contrastare la violenza di genere e per sensibilizzare e coinvolgere gli studenti dell’Istituto. Un delicato e significativo compito per la Scuola nella convinzione che la mancanza di conoscenza del fenomeno, di una specializzazione e di un formazione in materia, di una cultura che riconosca il disvalore sociale e criminale dei maltrattamenti compiuti dagli uomini nelle relazioni di intimità, produce gravi pregiudizi alla parte offesa e la pone a rischio anche della vita.
L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale Ciak Donna al quale aderiranno anche le associazioni cittadine Ande, Auser, Fidapa, Compagne di Viaggio, Coordinamento femminile Spi-Cgil, Koiné, Soroptimist e Val d’Akragas. I lavori saranno introdotti con i saluti del Dirigente Scolastico Dott. Patrizia Pilato cui seguirà l’intervento della Prof. Angela Megna, Presidente dell’Associazione Ciak Donna, la quale si occuperà di introdurre il fenomeno ponendo l’accento anche sulle finalità e sugli interventi operati dall’Associazione. Relazioneranno la Prof. Margherita Biondo, la quale si soffermerà sulle garanzie e sulle carenze giuridiche del fenomeno con riferimento all’attuale normativa, nonché le Psicologhe Dott. Paola Caruso e Dott. Carmelina Di Vincenzo che avranno cura di spiegare la violenza di genere attraverso i comportamenti sia nell’ambito della violenza fisica che psicologica.
L’incontro sarà mediato dalla giornalista Daniela Spalanca, autrice del libro “Donne allo specchio” di cui saranno letti alcuni brani. Nel corso della ricca mattinata avranno luogo alcune letture a cura di Giusi Carreca e Salvo Preti nonché alcuni interventi musicali curati da Salvatore Di Salvo (voce) e Andrea Montana (pianoforte). La manifestazione si chiuderà con la proclamazione dei vincitori del concorso di poesia, prosa e grafica sulla violenza di genere indetto dall’Istituto “M.Foderà” e riservato ai propri studenti. Saranno premiati gli alunni Alessia Petrotto della classe IVD per la sezione prosa, Sonia Vignera della classe IVB per la sezione poesia e Alessandro Fantauzzo della classe IIIB per la sezione grafica. La manifestazione organizzata da Ciak Donna con l’adesione delle suddette Associazioni cittadine, nel pomeriggio del 14 febbraio, dalle ore 16.30 si sposterà in piazza Cavour per la celebrazione dell’One Billion Rising Revolution con balli, letture e testimonianze.