Mister Venuto, affronteremo l’Akragas con ferocia agonistica

Sale l’attesa, a Gliaca di Piraino, per l’arrivo al Vasi della capolista Akragas. Tifosi locali in fermento, ben consapevoli che contro la compagine biancazzurra, si dovrà lottare con i muscoli e non di fioretto. Il tecnico Venuto carica la squadra ed anche l’ambiente. 

“Viviamo un momento positivo – dichiara mister Venuto – culminato con un bel pareggio ad Agropoli dove è vero che la squadra locale ha creato 4-5 occasioni sventate dal nostro portiere, ma allo stesso tempo abbiamo vanificato diverse ripartenze clamorose dove ci trovavamo spesso due contro due e che pertanto potevano avere miglior sorte. Alla fine ritengo che la nostra squadra ha ampiamente meritato questo pareggio soprattutto per la grossa organizzazione difensiva ed il grande sacrificio che tutti i giocatori hanno espresso”.

Biancorossi che comunque sin da subito hanno archiviato l’ottimo risultato di Agropoli rivolgendo la testa al grande match di domenica, un derby molto sentito sia per il blasone dell’avversario e sia per un sentimento di rivalsa causa le due sconfitte subite quest’anno all’Esseneto, in Coppa e Campionato, entrambe col minimo scarto.

“Affronteremo questa gara con grande ferocia agonistica e determinazione che è il marchio di fabbrica delle mie squadre – continua Venuto – siamo consapevoli che domenica possiamo scrivere una delle pagine più belle della storia del Due Torri, pertanto siamo tutti molto carichi per disputare questo big match. Sappiamo di affrontare la squadra più attrezzata e più forte del campionato quindi da parte nostra ci vorrà grande applicazione e grandissimo attaccamento alla maglia per poter cercare di ottenere il massimo risultato”.

Una partita difficilissima per i ragazzi di mister Antonio Venuto chiamati ancora una volta ad assolvere un compito arduo. Per affrontare la capolista ci vorrà il miglior Due Torri, per una gara che potrebbe aprire scenari inaspettati alla vigilia del campionato. Il tecnico comunque è sempre concentrato solo sull’obiettivo principale: “La prima cosa che pensiamo è sempre quella di raccogliere punti per il raggiungimento della salvezza, però una vittoria potrebbe proiettarci verso qualche posizione da sogno”.

Come sempre notevole sarà il seguito dei tifosi agrigentini che giungeranno al “Vasi” per incitare la loro squadra, pertanto importante sarà l’apporto e il calore dei tifosi biancorossi chiamati ancora una volta a raccolta per riempire gli spalti e incitare i ragazzi.

“Per l’occasione speriamo di avere il massimo sostegno dei nostri tifosi – chiude mister Venuto – per affrontare al meglio la corazzata in assoluto di questo campionato. Vogliamo regalare ai nostri tifosi, ai dirigenti e a noi stessi una grande Domenica”.

Intervista tratta dal sito ufficiale del Due Torri

L’articolo Mister Venuto, affronteremo l’Akragas con ferocia agonistica sembra essere il primo su AgrigentoSport.com.