Il Monreale travolto dal Marsala 5-0

Aspettando le gare di domani gli azzurri si godono il 1° posto in solitario

Gli azzurri battono il Monreale e approfittando del pari odierno dell’Atletico Campofranco balzano in testa alla classifica del girone A del campionato di Eccellenza. Domani il responso delle altre gare che ci dirà se i ragazzi di mister Pergolizzi manterranno la testa della classifica.
Il match si sblocca dopo appena sei minuti. Tiro cross di capitan Fina e deviazione decisiva di Paolo Gancitano che batte Carieri: 1-0. Tre minuti dopo è lo stesso Carieri a negare la gioia del raddoppio a Riccobono. Al 13’ l’episodio che poteva riaprire la gara. Il direttore di gara, tra le proteste di Fina e C., ravvisa un dubbio fallo in area azzurra e decreta il calcio di rigore in favore dei locali. S’incarica della battuta Ruggeri che si lascia ipnotizzare da un super Giovanni Maltese che para in due tempi. Tre minuti dopo gli azzurri raddoppiano. Lancio di Maltese, testa di Riccobono a servire Davide Testa e palla in rete: 2-0. Al 27’ il tris è servito: Testa si presenta solo davanti a Carieri, lo dribbla e mette in rete: 3-0 e doppietta personale. Al 37’ l’assurda ammonizione comminata a Vincenzo Riccobono. L’azzurro entra in area dal vertice destro del fronte di attacco e viene steso dal suo diretto avversario. Mentre tutti pensano al calcio di rigore ed alla possibile sanzione disciplinare per il difensore, il signor Gemelli s’inventa, tra l’incredulità della stessa panchina monrealese che ringrazia , un’ ammonizione dell’azzurro per simulazione. Al 42’ è ancora Riccobono a impegnare l’estremo monrealese che para. Al minuto 45+1’ squadre negli spogliatoi. Anche in avvio di ripresa sono sempre gli azzurri a fare la gara. Al 49’ gran botta di Testa e palla che s’infrange sul palo alla sinistra di Carieri. Poco dopo piccolo problema per l’assistente Denise Salute, costretta a ricorrere alle cure dei sanitari per una piccola distorsione. Riprenderà fortunatamente il suo posto e la gara potrà avere regolare svolgimento. Dopo aver creato alcune palle gol, al 75’ gli azzurri calano il poker. Netto fallo in area su Convitto che l’arbitro punisce con il calcio di rigore. Dal dischetto Riccobono non fallisce: 4-0. Prima del triplice fischio finale c’è tempo per implementare il bottino dei gol realizzati. Nuovo fallo in area monrealese e secondo penalty in favore dei ragazzi di mister Pergolizzi. Dal dischetto Albeggiano non fallisce: 5-0. Il triplice fischio del direttore di gara sancisce la netta vittoria degli azzurri sul fanalino di coda Monreale.

Il tabellino:

MONREALE: Carieri, Collica, Tramontana, Chiovaro (k) (67’ Lo Bianco F.), Insinna (73’ Nuccio), Corso, Ruggeri (50’ Chianello), Scicchigno, Petrigni, Lapi (vk), Napolitano
A disposizione: Di Cara, Giordano, Pizzimenti, Lo Bianco V.
All. Emanuele Chiappara

MARSALA 1912: Maltese G., Blunda (82’ Lanzetta), Sammartano, Gancitano, Maltese S., Lombardo, Genesio (vk), Fina (k), Testa (87’ Albeggiano), Riccobono, Convitto (88’ Lapis)
A disposizione: Ilario, Maggio, Mento, Licari
All. Rosario Pergolizzi

Arbitro: Enrico Gemelli (Messina)

Assistenti: Michele Ciappa (Caltanissetta) Denise Salute (Caltanissetta)

Reti: 6’ Gancitano, 16’ e 27’ Testa, 75’ Riccobono (rig.), 90’ Albeggiano (rig.)

Ammonizioni: Carieri (Mo), Chiovaro (Mo), Petrigni (Mo) – Riccobono (Ma)

Espulsioni: ***

Corner: 8 – 2 Monreale

Recuperi: 1’ p.t. – 3’ s.t.

L’articolo Il Monreale travolto dal Marsala 5-0 sembra essere il primo su AgrigentoSport.com.