Porto Empedocle, un ulteriore tassello nella riqualificazione del fronte mare

Nell’ambito dei lavori di costruzione del metanodotto al servizio della Centrale Enel di Porto Empedocle, realizzati a cura di Snam Rete Gas, su iniziativa del Comune, si sta provvedendo al rifacimento dell’attraversamento esistente del torrente Ciuccafa mediante adeguamento dimensionale dello stesso, al fine di renderlo idoneo a ricevere una portata idraulica corrispondente ad un tempo di ritorno di 300 anni. Per questo motivo la Snam ha provveduto al rifacimento dello scatolare esistente. Questi lavori di consolidamento ed adeguata regimentazione, che hanno trovato il supporto del Genio Civile di Agrigento, consentiranno di realizzare quel progetto di ampliamento della piazza in radice al Lungomare Marinella, con relativo ampliamento dei parcheggi e la collocazione di specie arboree mediterranee. Un ulteriore tassello nella riqualificazione del fronte mare.