La Top 11 ideale della seconda giornata di serie D, Girone I

E’ questa la formazione ideale di Serie D girone I e relativa alla seconda giornata di campionato, stilata dai colleghi di RESPORT.IT:

– Portiere: Minichiello (Torrecuso) Ha parato tutto quello che si poteva ed anche un rigore.
– Difensori: Bonaventura (Leonfortese) un figurone sulla destra contro gli avanti dell’Agropoli
– Difensori: Coluccio (Roccella) E’ il capocannoniere del girone. Quando si presneta in avanti i suoi colpi di testa sono sempre letali
– Difensori: Noto (Leonfortese) anche per lui vale lo stesso discorso del compagno di reparto. Una roccia
– Difensori: Monforte (Leonfortese) Un baluardo. Una montagna invalicabile. Gli avanti dell’Agropoli sono sembrati degli gnometti al suo cospetto
– Centrocampisti: Visciano (Sorrento) Una prova superlativa al centro del campo detta i passaggi e recupera decine di volte sugli avvaersari e nel finale protagonista di un salvataggio moracoloso
– Centrocampisti: Wade (Torrecuso) è stato una furia inarrestabile, arrivava sempre prima sulla palla. Una prova maiuscola

– Centrocampisti: Iuliano (Sorrento) Di qualità l’ex gioiellino del Napoli ne ha tanta e si è vista. Piedi buoni e giocate di fino
– Attaccanti: Dalì (Due Torri) ha provato a vincere la gara contro il Marcianise da solo e quasi ci riusciva. Li ha fatti impazzire tutti i difensori casertani
– Attaccanti: Arena (Akragas) E’ nel pieno della maturità agonistica. senza di lui in campo i siciliani non avrebbero mai vinto.
– Attaccanti: Quotschalla (Orlandina) questo tedesco dal cognome quasi impronunciabile è stato un vero leone nel derby contro la Roccella. Autore di una doppietta.
– Allenatore: Mirto (Leonfortese) E’ l’eroe della gironata. la sua squadra meopromossa ha fatto un solo boccone della corazzata Agropoli. Velocità, pressing. triangolazioni. i Cilentani non hanno capito niente e sono tornati a casa a mani vuote e con tanti dubbi. Complimenti.

L’articolo La Top 11 ideale della seconda giornata di serie D, Girone I sembra essere il primo su AgrigentoSport.com.