L’aragonese Nino Di Giacomo nominato commissario dell’Irvos

L’ aragonese Nino Di Giacomo è stato nominato commissario straordinario dell ‘IRVOS – Istituto Regionale Vini e Oli di Sicilia – ente pubblico al servizio della vitivinicoltura siciliana, preposto alla tutela, evoluzione e promozione della produzione vitivinicola siciliana.
Di Giacomo, già dal mese di aprile rivestiva il ruolo di commissario ad acta dell’Istituto Vini e Oli di Sicilia. Ora l’incarico diventa più concreto con il decreto di nomina del presidente della Regione, Rosario Crocetta.
Sono due gli obiettivo che il neo commissario si pone: certificazione e ricerca.
Dunque Di Giacomo è molto fiducioso malgrado la situazione di crisi che in questi mesi ha vissuto l’IRVOS. “Accolgo questo incarico con entusiasmo – aggiunge – e credo che l’attività partita nell’ex laboratorio Asca e le certificazioni fornite dall’IRVOS possano costituire un volano di ripresa. Così come una maggiore collaborazione tra l’ente e mondo dei produttori rappresentati da Providi, Vitesi e Assovini”.
Di Giacomo è funzionario dell’Assessorato regionale all’Agricoltura e quindi già è avvezzo alle dinamiche del settore. Il suo incarico non potrà dunque che essere di valido aiuto all’ente.