Nota gruppo Mpa su elezione di Carmelo Settembrino

“Una persona di esperienza, equilibrata e capace”. Il gruppo consiliare Mpa, composto da Alfonso Vassallo, Aurelio Trupia e Riccardo Mandracchia, esprime apprezzamento per l’elezione a presidente del Consiglio comunale di Agrigento di Carmelo Settembrino.

“Si tratta di una scelta di responsabilità – affermano i tre esponenti del Movimento per l’Autonomia – Settembrino rappresentava la soluzione migliore rispetto al quadro che si era venuto a delineare dopo il vuoto creatosi al vertice dell’Assise e in considerazione anche della fase delicata dell’Ente nella quale il Consiglio comunale è chiamato a svolgere un ruolo di primo piano nella interlocuzione con il Commissario Straordinario. Il Movimento per l’Autonomia e il Nuovo Centro Destra, assieme ad altri consiglieri – osservano Vassallo, Trupia e Mandracchia – hanno mostrato grande sensibilità istituzionale trovando un punto di incontro per risolvere una vicenda che rischiava di trascinarsi stancamente, in modo stucchevole e anche dannoso per l’economia generale dei lavori d’aula. Un ritardo, tra l’atro, senza alcuna plausibile giustificazione agli occhi dei cittadini. Dopo quasi un mese e mezzo è arrivata così la fumata bianca, che ridefinisce l’assetto dell’Ufficio di Presidenza e restituisce all’Assise una nuova guida sicura, in grado di coordinare l’attività del Consiglio impegnato ad esaminare e votare questioni di notevole interesse sociale: su tutte incombe la proposta dell’ Ufficio Ragioneria di portare al massimo le aliquote Tasi e Imu 2014. Ncd e Mpa hanno avviato responsabilmente questo nuovo percorso, nella consapevolezza che l’interesse collettivo debba sempre prevalere, specie nei momenti di emergenza democratica” – concludono Alfonso Vassallo, Aurelio Trupia e Riccardo Mandracchia.