Violenze durante le manifestazioni sportive. La Camera incardina il “decreto Alfano”

(Adnkronos) – Seduta per pochi intimi alla Camera, che si è riunita questa mattina per incardinare il decreto per prevenire e reprimere i disordini e le violenze che si verificano nel corso delle manifestazioni sportive, firmato dal ministro dell’Interno Angelino Alfano e varato dal cdm dell’8 agosto.

La ridotta presenza di parlamentari è spiegata dal fatto che si è trattato di una ‘seduta tecnica’ per annunciare l’arrivo del provvedimento e l’assegnazione alle commissioni Affari Costituzionalie e Giustizia, seduta alla quale erano presenti 27 deputati. Ai banchi del governo il ministro per le Riforme e i Rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi.

All’appello di fine agosto hanno risposto il capogruppo Pd Roberto Speranza e il segretario d’aula Ettore Rosato, insieme a altri 6 deputati dem. Tra i capigruppo c’era anche Renato Brunetta, con il presidente della commissione Finanze Daniele Capezzone. La pattuglia M5S era composta da 8 deputati, uno di Fdi, insieme a altri rappresentanti di Scelta Civica e di Per l’Italia. La Camera, come ha puntualizzato il presidente di turno, Simone Baldelli, tornerà a riunirsi giovedì 4 settembre alle 14.

L’articolo Violenze durante le manifestazioni sportive. La Camera incardina il “decreto Alfano” sembra essere il primo su AgrigentoSport.com.