Autorizzata la prosecuzione dei rapporti di lavoro a tempo determinato fino all’insediamento dei nuovi organi istituzionali dei Liberi Consorzi

Il Commissario straordinario Benito Infurnari ha approvato la prosecuzione dei rapporti di lavoro dei dipendenti a tempo determinato fino all’insediamento dei nuovi soggetti istituzionali dei Liberi Consorzi comunali, già Province Regionali, nell’ipotesi che questo insediamento avvenga dopo il 2014.

La proroga, in forza del decreto legge n. 90 del 24 giugno 2014, riguarda 26 contratti di lavoro a tempo determinato ex legge regionale 16/2006, 107 contratti di lavoro stipulati ai sensi dell’art. 25 della legge 21/2003 e 5 contratti di lavoro a tempo determinato ai sensi della Legge 24/2000 ed è subordinato al finanziamento regionale previsto dall’art.30 della L.R. n.5/2014.
Qualora l’insediamento dei nuovi soggetti istituzionali dei Liberi Consorzi comunali, si legge nel provvedimento, previsti dalla Legge regionale n. 8 del 24 marzo 2014, avvenga prima del 31 dicembre 2014, il termine finale dei contratti rimane fissato al 31 dicembre di quest’anno.

Si tratta di un provvedimento fatto dal Commissario Infurnari, da sempre sensibile alle vicende dei lavoratori precari dell’Ente, per tutelare la prosecuzione del rapporto di questi 138 lavoratori e dare loro maggiori certezze in attesa del riordino delle ex Province che sarà approvato dall’Assemblea Regionale Siciliana.

Sulla durata dei rapporti a tempo determinato dei lavoratori dell’ex Provincia Regionale di Agrigento, ora Libero Consorzio Comunale, il Commissario ribadisce di avere richiesto, già da tempo, all’Assessorato Regionale delle Politiche Sociali e del Lavoro, di precisare i termini degli obblighi contrattuali per garantire la prosecuzione e la stabilizzazione del rapporto di lavoro di questi lavoratori. Nota che, purtroppo, a tutt’oggi non ha avuto risposta. Il Commissario Infurnari confida, infine, nell’opportunità di un coinvolgimento della deputazione regionale agrigentina per avere una favorevole risposta sul prolungamento della durata dei rapporti di lavoro.