Home Dai Comuni Casteltermini Ripreso il servizio di Autolinea a Casteltermini

Ripreso il servizio di Autolinea a Casteltermini

306 views
0

Sono cessati i disagi di tantissimi utenti, soprattutto studenti pendolari, che sono rimasti appiedati il giorno 24 c.m. a causa della protesta dei lavoratori dipendenti della ditta V. Cuffaro che svolge servizio sulle tratte Casteltermini-Agrigento-Palermo e viceversa.
I lavoratori dipendenti, infatti, lamentano il mancato pagamento di emolumenti dei diversi mesi e per questo motivo hanno deciso di attuare una dura lotta sindacale che ha provocato l’interruzione del servizio.
Lo sciopero, è stato revocato dopo una lunghissima trattativa avviata con la mediazione del Sindaco Nuccio Sapia e l’Amministrazione Comunale presente con gli Assessori Alla P.I. Carminella Cordaro ed ai Trasporti Vincenzo Faraone.
L’incontro convocato dal Sindaco si è svolto nei locali della Polizia Municipale alla continua presenza del C.Te Sardo – responsabile del settore Trasporti – e dopo ore ed ore di confronto tra lavoratori e ditta ha avuto esito positivo ed oggi 25 c.m. riprenderà regolarmente il servizio.
L’intesa raggiunta prevede il rilancio della azienda con immissione di capitale nuovo di talchè si possa superare la carenza di liquidità provocata dai tagli ed anche da ritardi nella riscossione di crediti da parte della Regione.
Comunque, il tutto sarà perfezionato in dettaglio in sede di incontro avanti il Funzionario responsabile dell’Assessorato Trasporti della Regione Sicilia alla presenza delle parti, del rappresentante sindacale di settore, e l’Amministrazione Comunale, incontro che il Sindaco ha già provveduto a richiedere.
Esprimono soddisfazione il Sindaco e gli Assessori: “è stata scongiurata la prospettiva di rimanere a Casteltermini privi, forse per lungo tempo, di un importante servizio pubblico. Siamo lieti di essere riusciti nell’intendo di far riprendere immediatamente il servizio ed evitare disagi ai nostri concittadini. Un ringraziamento alle parti per la sensibilità dimostrata e soprattutto ai lavoratori per la decisione responsabile che hanno assunto”