Giornate FAI, cicerone denuncia: “Bouleterion danneggiato e abbandonato”

Flavio Principato, cicerone in occasione delle giornate FAI celebrate la scorsa settimana, ha segnalato, con una lettera indirizzata al Direttore dell’Ente Parco Archeologico e Paesaggistico, Giuseppe Parello, e alla Soprintendente per i BBCC, Caterina Greco, lo stato di degrado ed i gravi danni subiti dal Bouleterion (βουλευτεριον) di Agrigento causato dai visitatori.
“Mi sono trovato in una situazione al di fuori di ogni logica razionale – spiega Principato nella lettera – Le scolaresche ed anche i turisti visitatori del ”βουλευτεριον” calcavano non solo la struttura dell’antico senato di Ακραγας, ma anche i favolosi mosaici all’interno di questo. L’andar e rivieni dei visitatori causa la distruzione e a lungo andare la perdita del nostro patrimonio archeologico, culturale nonchè i geni che compongono il nostro DNA storico.
Infatti il mosaico raffigurante un cavallo alato risulta già compromesso (pur sforzandomi a tener lontane le persone, nulla ho potuto), come anche la pietra arenaria che compone la struttura. Si coglie l’occasione per informare le signorie loro che il sito in questione risultava invaso da spazzatura ed io, insieme ad altri ragazzi, mi sono prodigato a render decoroso il sito eliminando quest’ultima.
Basterebbe un po’ di buon senso e pochi fondi per posizionare dei ”dissuasori” ed anche dei custodi per evitare la perdita di questo inestimabile patrimonio protetto dall’ UNESCO, e che i nostri avi ci hanno sapientemente tramandato” conclude Flavio Principato.