Apertura bando per le imprese, briefing operativo alla Cna di Agrigento

Chiarimenti a 360 gradi sul bando Isi Inail 2013, riaperto per incentivare le imprese a realizzare interventi per il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. L’ importante briefing operativo, al quale hanno preso parte una cinquantina di aziende, si è svolto presso la sede Cna di Agrigento. Presenti all’incontro, tra gli altri, i vertici provinciali della Conderazione, il direttore provinciale dell’Inail, Salvatore Cimino, e i tecnici ed esperti nelle valutazioni per rispondere ai quesiti posti dagli artigiani e dei piccoli imprenditori aderenti all’associazione. La significativa partecipazione che abbiamo registrato nel corso dell’incontro – spiegano soddisfatti il presidente e il segretario della Cna, Mimmo Randisi e Piero Giglione – è il segnale di una nuova e crescente sensibilità che il tessuto produttivo ha ormai raggiunto rispetto alla sicurezza nei posti di lavoro. Si tratta, visto lo spirito del bando, di una ghiotta opportunità offerta alle imprese di acquistare nuovi macchinari, effettuare investimenti per interventi di tipo impiantistico-strutturale, nonchè l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale. Si concretizzano così due obiettivivi: la riduzione dei rischi di incidente e un profilo più elevato di competività sul mercato” – concludono Randisi e Giglione.
Fino all’otto aprile, rivolgendovi alla CNA Servizi Agrigento, che valuterà singolarmente le proposte, sarà possibile verificare il possesso dei requisiti necessari per accedere alla fase preliminare, ovvero il raggiungimento della soglia minima di ammissibilità pari a 120 punti. In caso di esito positivo gli uffici della Confederazione procederanno all’invio della domanda on line (click day). Le domande collocatesi in posizione utile nel successivo elenco cronologico potranno avviare la realizzazione del progetto di investimento.