Il cittadino segnala: “Incuria nel giardino del monastero di Santo Spirito”

Riceviamo e pubblichiamo

Un film già visto, il piccolo giardino del Monastero Santo Sprito, un fiore all’occhiello per la cultura agrigentina, è lasciato all’abbandono ed all’incuria di chi preposto ne dovesse mantenere l’originale bellezza. E’ vergognoso, credo che in nessuna parte al mondo sia permesso questo, uno spettacolo desolante, da far cadere la faccia a terra a chi formalmente amministra questa città. E pensare che il FAI interviene a difesa di un patrimonio che è tutto italiano.
Marcello La Scala