Gestione integrata per i beni culturali, accordo tra il sindaco Di Paola e la Soprintendente

SCIACCA- Il sindaco Fabrizio Di Paola e la soprintendente ai Beni Culturali e Ambientali di Agrigento Caterina Greco hanno sottoscritto una “Manifestazione di intenti” per la valorizzazione del patrimonio culturale saccense attraverso una gestione integrata dei beni. La “manifestazione di intenti” pianifica in pratica i contenuti della convenzione tra i due enti che sarà stipulata dopo l’approvazione del Dipartimento regionale per i Beni Culturali e Ambientali.
“Si punta – dice il sindaco Di Paola – a migliorare la valorizzazione e la fruizione dei beni, a mettere a rete il ricco patrimonio, a diversificare l’offerta culturale. L’obiettivo che si vuole raggiungere è la creazione di sistemi integrati capaci di rendere la gestione più efficiente e di innescare processi di sviluppo economico e di crescita sociale.”
L’Amministrazione comunale e la Sovrintendenza ai Beni Culturali e Ambientali evidenziano nel documento come il territorio saccense sia “costellato da un vastissimo patrimonio culturale che va dall’archeologia ai monumenti, dalla tradizione della lavorazione della ceramica alla tradizione del carnevale, oltre a quelle religiose e artistiche”. “Tale patrimonio – si aggiunge – attualmente è una risorsa poco valorizzata, a dispetto della sua notevole consistenza e della sua elevata attrattività da un punto di vista turistico ed esso, se oculatamente sfruttato, potrebbe diventare un volano per lo sviluppo economico locale nella misura in cui si integrino risorse e servizi all’interno dello stesso territorio”.
Il sindaco Di Paola e la soprintendente Greco hanno concordato che i beni culturali del territorio che potrebbero essere presi in considerazione per la stesura di un programma condiviso di valorizzazione sono: l’Antiquarium di Monte Kronio, la Zona Archeologica di contrada Tranchida, il Palazzo Palermo di Lazzari, il Palazzo fazello, il Museo del Mare, la Casa Museo Scaglione, la Chiesa Madonna della Raccomandata, la Chiesa di Santa Margherita, il Museo del Carnevale, il Castello Incantato di Filippo Bentivegna, il Castello Luna, le Terme e le Grotte Vaporose.