Inaugurata l’Anteprima MandorlaFest 2014

Cerimonia di apertura, oggi pomeriggio, dell’Anteprima MandorlaFest 2014, nel chiostro chiaramontano del Seminario arcivescovile : degustazioni, laboratori, esposizioni, tutte rigorosamente a base di mandorla, e il 1° Concorso regionale di Cake Design MandorlaFest con alcuni tra i migliori pasticcieri siciliani.

Da ammirare magnifiche torte artistiche, i sapori della tradizione pasticcera siciliana e un’enorme torta di marzapane che riproduce, in modo fedele, la cattedrale di San Gerlando, patrono di Agrigento. La creazione artistica realizzata dagli allievi pasticcieri del Centro Studi Creapolis, è stata consegnata questa mattina dal docente di riferimento, Lillo Chianetta, all’Arcidiocesi, per tramite del direttore don Giuseppe Pontillo dell’Ufficio Diocesano BBCCEE e Parroco della Cattedrale San Gerlando.

Il presidente del Centro Studi, Salvatore Lo Bue, e il direttore Settimio Cantone, hanno espresso compiacimento per il successo riscosso dalla presentazione della “Dolce Cattedrale”, augurando che ciò sia di buon auspicio per la riapertura della Cattedrale al culto religioso ed alla cittadinanza.

Ed è stato questo lo spirito con cui il Distretto Turistico Valle dei Templi ed il Comune di Agrigento, come spiega l’amministratore Gaetano Pendolino, ha voluto aprire il MandorlaFest, spostando l’attenzione proprio sulla Cattedrale e sul Centro storico, l’antica Girgenti, una realtà che, come dimostrano questi eventi, pulsa ancora di vita e richiama l’interesse di tanti visitatori.

mandorlafest 2014
Nel pomeriggio, sempre nel chiostro, si sfideranno alcuni tra i più grandi campioni regionali di cake design, provenienti da ogni parte della Sicilia. In serata sarà proclamato il vincitore, così come il miglior piazzamento tra i pasticcieri dell’agrigentino e del nisseno, che si sfideranno in una competizione interprovinciale.Nella Giuria del Concorso, nomi di spicco come quelli di Mario Graditi, di Antonino Di Carlo, di Vincenzo Calabrese, di Francesca Tuzzolino, di Rosario e Giovanni Mangione.

Domani mattina dalle 10 sarà la volta dei maestri dell’ “arte a tavola”, che si cimenteranno davanti al pubblico nella realizzazione di incredibili sculture a base di zucchero e fantasiosi intagli su frutta e verdura. Parteciperanno i membri dell’Amps, l’Associazione maestri pasticcieri siciliani di Catania, presieduta da Pietro Guarnera, e l’Associazione-Arte Cucina Enna, presieduta dallo chef Giovanni Bilello.

Del Santo patrono ricorrono oggi le celebrazioni a cura dell’Arcidiocesi ed è prevista dalle 18, con partenza da piazzetta Purgatorio e arrivo in piazza don Minzoni, la 1^ Rievocazione Storica del suo arrivo in città nel Medio Evo. L’intero centro storico sarà animato da 150 figuranti tutti in abito medievale, dagli sbandieratori di Vicari, a uno stuolo di arcieri e cavalieri, tra cui i Milites Trinacriae e il gruppo del Tataratà di Casteltermini.