Vigili urbani lasciati senza divisa, Vassallo (Mpa): “Un’altra “perla” dell’amministrazione Zambuto”

“Corrono sulle strade per regolare il traffico, vigilano e controllano il territorio, sono i primi e gli immediati interlocutori di automobilisti e pedoni che arrivano in città. Un lavoro certamente delicato, gravoso e di grande responsabilità. Ma a fronte di ciò, l’amministrazione comunale di Agrigento cosa fa? Li lascia al loro destino”. A prendere le difese del corpo di polizia municipale è il capogruppo dell’Mpa di Aula Sollano, Alfonso Vassallo.
“E’ vero che l’abito non fa il monaco, ma è incredibilmente triste e indecoroso – osserva Vassallo – vedere i vigili di Agrigento prestare servizio senza la divisa di ordinanza. Questi sono ulteriori segnali di decadenza, di degrado che la dicono lunga sulla parabola discendente che da tempo ha imboccato l’amministrazione Zambuto. Non ci sono giustificazioni che tengano, il sindaco e la sua giunta trovino i soldi per acquistare le uniformi. Gliene saranno grati gli stessi vigili, ma anche la città e quanti ogni giorno fanno capolino nella città capoluogo. Non ci si può permettere di cadere così in basso – aggiunge Vassallo – per non parlare poi che l’esecutivo di Palazzo dei Giganti ha deciso anche di ridurre le ore lavorative a quei vigili-precari che sono legati al Comune da un contratto a tempo determinato. Alla faccia della sicurezza e dell’importante ruolo che questi signori svolgono nel nostro ampio e articolato territorio. Qualche giorno fa ho assistito ad un’azione esemplare che ha visto protagonisti due vigili urbani, Costanzino e Sicilia. I due, vedendo una donna francese dentro in auto in difficoltà, si sono spontaneamente avvicinati. Tra una parola ed un’altra, hanno raccolto la richiesta di aiuto e senza pensarci due volte hanno accompagnato la signora nel posto da visitare indicato. Un gesto di grande ospitalità, contraddistinto da tanta passione per il proprio lavoro. Grazie Vigili di Agrigento per ciò che fate e per come lo fate, soprattutto dopo il trattamento che l’Amministrazione ha avuto nei vostri riguardi” – conclude il capogruppo dell’Mpa, Alfonso Vassallo.