Nuova fornitura di arredo scolastico grazie al contributo di un benefattore Aragonese

Nei giorni scorsi il Comune di Aragona ha dato seguito alle richieste pervenute dalla direzione dell’Istituto Comprensivo “L. Capuana” disponendo l’acquisto degli arredi (banchi, sedie e tavoli) necessari per l’anno scolastico 2013-2014 per la sezione Scuola Media del plesso Petrusella, le sezioni di Scuola Media e Scuola Primaria del plesso Fontes Episcopi, oltre che per la Scuola dell’Infanzia Nuova Europa. La fornitura ha riguardato anche l’Asilo Nido Comunale con l’acquisto di 25 sedioline, 1 tavolo aggregativo educativo ed un tappeto da gioco.
L’acquisto dei nuovi arredi è stato possibile grazie alle ultime volontà di un benefattore aragonese, venuto a mancare nel mese di febbraio u.s.. Infatti nei mesi scorsi l’Amministrazione Comunale è stata contattata dagli eredi del Sig. Salvatore Chiarelli, i quali hanno comunicato che, prima del decesso, il loro congiunto aveva espresso la volontà di donare una somma al Comune di Aragona da utilizzare per scopi sociali. L’Amm.ne Comunale ha pertanto concordato con la famiglia Chiarelli di procedere all’acquisto di nuovo arredo per le scuole.
“Già nel passato abbiamo posto particolare attenzione per poter dare riscontro a tutte le necessità rappresentate dal dirigente scolastico, verificando anche la possibilità di recuperare i mobili necessari da altre strutture” dichiara il Sindaco Salvatore Parello, che aggiunge: “l’Amministrazione è impegnata a garantire ai più piccini e ai più grandicelli ambienti scolastici attrezzati ed efficienti, che rispondano pienamente alla normativa e che siano luoghi confortevoli. Purtroppo non sarà facile continuare a rispondere a tutte le esigenze dei plessi scolastici in materia di arredo, posto che la legge di stabilità per il 2012 ha stabilito uno stringente tetto di spesa che prescinde dalla finalità dell’acquisto dei mobili. In applicazione della nuova disposizione, gli Enti infatti potranno stanziare nel bilancio di previsione solo il 20% della spesa sostenuta in media negli anni 2010 e 2011 per l’acquisto di arredi e mobili.”

La liberalità e la bontà d’animo del benefattore aragonese Salvatore Chiarelli ha fatto si che si sia potuto procedere al rinnovo di parte del materiale d’arredo scolastico. Tra l’altro, già lo stesso Sig. Chiarelli, nel corso del 2008, mentre era ancora in vita, richiedendo di mantenere riservatezza massima sulla propria identità, aveva personalmente acquistato con proprie risorse e donato al Comune di Aragona l’automezzo minibus “Fiat Ducato Maxi”, dotato della necessaria attrezzatura per il trasporto dei diversamente abili.

Ancora una volta pertanto il Sig. Salvatore Chiarelli, lasciando la vita terrena, ha posto in essere un meritorio e generosissimo gesto di solidarietà, di grande valenza sociale e d’affetto a vantaggio dei soggetti più deboli della collettività aragonese.