Il futuro del Cupa discusso dai soci

Le prospettive di rilancio del Consorzio Universitario per il 2014 sono state al centro di un incontro informale tra i soci del Cupa, convocato dalla Provincia Regionale di Agrigento a cui hanno preso parte il Commissario straordinario Benito Infurnari, il Sindaco di Agrigento Marco Zambuto, il Presidente della Camera di Commercio Vittorio Messina, il Presidente dell’ordine degli architetti Massimiliano Trapani, l’Assessore Raimondo Cipolla del Comune di Aragona, oltre ai dirigenti dell’Ente Amelia Scibetta, Achille Contino e Fabrizio Caruana. Per il Consorzio era presente il Presidente Maria Immordino.
Nel corso dell’incontro, dopo avere esaminato la situazione finanziaria del Consorzio si è stabilito, concordemente, di esaminare, in un incontro che si terrà entro le prossime settimane, la programmazione completa per il 2014 del Consorzio e il relativo fabbisogno finanziario per assicurare il mantenimento dell’attuale offerta formativa.
Il Commissario Infurnari ha evidenziato la necessità di garantire la prosecuzione delle attività didattiche del Cupa per i prossimi anni prevedendo anche l’allargamento della base societaria che consentirebbe di avere nuove risorse economiche da investire per il suo rilancio.
La Prof. Immordino ha ricordato come il Polo Universitario della provincia di Agrigento sia il più grande polo decentrato d’Italia con i suoi 3000 studenti e sei corsi di laurea. Dal punto di vista finanziario il Presidente del Cupa ha informato i soci di avere avuto assicurazioni dalla Regione del pagamento delle somme relative al 2010, mentre le annualità 2011 e 2012 saranno liquidate successivamente al perfezionarsi di tutti gli adempimenti richiesti dalla Regione.