“Ciak Donna” presenta l’Opera Omnia di Pietro Seddio

Venerdì 24 maggio, alle ore 16.30, presso la Biblioteca Comunale “F.La Rocca” di Agrigento avrà luogo la presentazione dell’Opera omnia di Pietro Seddio, prolifico scrittore, saggista, poeta e regista teatrale che vanta numerose e qualificate pubblicazioni in ambito nazionale. L’evento, organizzato dall’Associazione Culturale “Ciak Donna” con il patrocinio gratuito dell’Assessorato ai BB.CC. e all’Istruzione del Comune di Agrigento, sarà moderato dalla giornalista e scrittrice Daniela Spalanca ed introdotto con i saluti dell’Assessore ai BB.CC. e all’Istruzione Dott. Patrizia Pilato. Relazioneranno lo scrittore Stefano Milioto, la Presidente dell’Associazione ” Ciak Donna” Angela Megna e la scrittrice e giornalista Margherita Biondo. Interverranno, inoltre, l’attore Nino Bellomo e l’Amministratore della Casa Editrice MonteCovello Gianni Ziparo. Le letture saranno curate da Giusi Carreca , Salvatore Di Salvo e Salvo Preti. La serata sarà arricchita anche dagli interventi musicali della flautista Alessandra Alonge, del Maestro Filippo Ragusa e del chitarrista Eliseo Adragna. Un appuntamento all’insegna della cultura con la presenza dell’autore, agrigentino di nascita, che attualmente vive ed opera a Verrua Po in provincia di Pavia. In particolare sarà evidenziato il suo prolifico e qualificato lavoro nei vari campi artistico-letterari che da anni lo tengono impegnato nella saggistica, nella narrativa, nella poesia e nel teatro in qualità di regista. Nel corso della serata sarà, inoltre, presentato e distribuito gratuitamente ai presenti il catalogo “Biblioteca Seddio” comprendente tutte le opere dell’autore pubblicate dalla Casa Editrice MonteCovello. Si sottolinea che Pietro Seddio ha iniziato il suo percorso artistico ad Agrigento come regista teatrale e fondatore del Gruppo T.M.17 (Gruppo Teatro Moderno 17) nonché tra i fondatori del “Piccolo Teatro Pirandelliano” dove ha collaborato anche con illustri operatori quali Ruggero Jacobbi e lo scrittore Andrea Camilleri. Trasferitosi a Pavia ha tenuto diversi corsi di Drammaturgia Teatrale per conto dell’Università della Terza Età ed ha iniziato un lungo itinerario utilizzando varie forme espressive, giostrando tra narrativa, poesia, saggistica e scrittura drammaturgica realizzando una consistente produzione letteraria che gli ha consentito di conseguire diversi premi e riconoscimenti in tutto il territorio nazionale.
La cittadinanza è invitata ad intervenire.