Venerdì Santo, le novità ad Agrigento

7.982 views

Riceviamo e pubblichiamo

A seguito della cessazione dello stato di emergenza Covid come previsto dal DECRETO-LEGGE 24 marzo 2022, n. 24  dalla nota della Cesi del 9 marzo 2022 e dal decreto dell’arcivescovo Alessandro Damiano del 31 marzo 2031, consapevoli che la cessazione dello stato di emergenza Covid non coincide di fatto con un completo superamento della crisi pandemica, il senso di responsabilità ci obbliga a non abbassare la guardia e ad agire con estrema cautela e prudenza. Anche se i protocolli governativi non prevedono più le severe restrizioni dei mesi passati, siamo consapevoli che non possiamo ritornare per quest’anno alle abitudini di un tempo.  Anche l’allarmante situazione generata dal conflitto Russo-Ucraino suscita ulteriore consapevolezza di vivere le manifestazioni esterne del venerdì santo con sobrietà  e rispetto del contesto.sono stati rivisti i percorsi processionali e previsti protocolli Covid per Confrati e portatori e per i fedeli che parteciperanno alla processione.

I riti esterni del Venerdì santo, espressione della pietà popolare, si inseriscono tra le manifestazioni di fede legate al mistero pasquale di Cristo morto e risorto. E’ opportuno precisare con le parole di Papa Francesco che Nella pietà popolare si può cogliere la modalità in cui la fede ricevuta si è incarnata in una cultura e continua a trasmettersi. …  la pietà popolare «manifesta una sete di Dio che solo i semplici e i poveri possono conoscere e che rende capaci di generosità e di sacrificio fino all’eroismo, quando si tratta di manifestare la fede» (Esortazione Apostolica Evangelii Gaudium, 123).

PRECAUZIONI E INDICAZIONI

A seguito della cessazione dello stato di emergenza Covid   come previsto dal DECRETO-LEGGE 24 marzo 2022, n. 24  dalla nota della Cesi del 9 marzo 2022 e dal decreto dell’arcivescovo Alessandro Damiano del 31 marzo 203,  i Sacerdoti assistenti delle confraternite,  i direttivi delle confraternite e i relativi superiori, dopo opportuno discernimento, hanno deciso di riprendere le manifestazioni esterne del venerdì santo modificando le modalità di svolgimento delle processioni e della crocifissione, per esigenze legate al momento presente. Pertanto le scelte che sono state operate sono state dettate dal principio della prudenza e della premura per limitare al massimo la possibilità del contagio.

MEMBRI DELLE CONFRATERNITE E PORTATORI

I membri delle Confraternite e i portatori dei simulacri, che avranno parte attiva nello spostamento dei simulacri all’esterno e all’interno delle chiese, saranno identificati da apposti pass di riconoscimento e solo loro potranno svolgere le operazione di movimentazione dei simulacri. Agli stessi sarà richiesto un tampone molecolare nei tempi previsti dai protocolli sanitari e un tampone istantaneo con esito negativo almeno 24 ore prima.  I portatori indosseranno mascherine FFP2, ad ogni cambio dei turni igienizzeranno le mani sia coloro che usciranno sia coloro che entreranno sotto i fercoli, e le aste saranno igienizzate con prodotti sanitari idonei.

FEDELI CHE PARTECIPANO ALLA PROCESSIONE

Tutti i fedeli che parteciperanno alla processione o sosteranno lungo il tragitto, in considerazione della vicinanza oggettiva e non sempre controllabile, dovranno indossare, come previsto dalla normativa vigente la mascherina. Saranno evitate soste nei punti del tragitto dove fossero presenti assembramenti o ove la sosta potrebbe crearne.

PERCORSO DELLE PROCESSIONI

Saranno evitati i luoghi del percorso tradizionale poiché alcuni stretti e poco arieggiati, nonché le soste durante la processione serale nei punti abituali dove venivano eseguiti i tradizionali canti dell’ Ah si versate lacrime e Dove vai Madonna mia.

MATTINA

Processione del Redentore Ore 9,30 Partenza dal sagrato della Cattedrale, Via Duomo, Bibbirria, Matteotti, bac bac, Atenea, piazza Pirandello Processione dell’Addolorata Ore 10,00 Partenza dal sagrato della Santuario, Via Garibaldi (tutta), Piazza Pirandello Processione congiunta Via Atenea, Via Porcello, Salita Cognata, Via S. Girolamo, Via Duomo, Bibbirria, Via Duomo, Piazza don Minzoni.

SERALE

Ore 20,00 Partenza dal sagrato della Cattedrale, Via Duomo, Plebis Rea, Gioeni, Piazza Vittorio Emanuele, Porta di ponte, Via Atenea, piazza Pirandello. Dopo l’intervento del Vescovo Processione del Redentore Via S. Domenico, Via Orfane, Via Barone, Via Santa Sofia, Via Saponare, Via S. Maria dei Greci, Salita S. Alfonso, Via Duomo, piazza don Minzoni. Processione dell’Addolorata Via Garibaldi (tutta), Santuario dell’Addolotrata.

CROCIFISSIONE ALL’APERTO SUL SAGRATO DELLA CATTEDRALE

Una scelta significativa è stata quella della crocifissione all’aperto sul sagrato della Cattedrale, e per quest’anno non sul presbiterio all’interno della Basilica, così da permettere a tutti i fedeli di potere partecipare alla crocifissione e discesa del Cristo dalla croce in piena sicurezza all’aperto. La crocifissione all’interno della chiesa avrebbe limitato il numero dei fedeli che avrebbero potuto prendere parte ai due momenti significati della crocifissione e della discesa del Cristo dalla Croce. Per tutta la durata della crocifissione sarà garantita la preghiera comunitaria con diffusori sonori, la vigilanza e la sorveglianza da parte dei membri delle confraternite e dai volontari di protezione civile. L’Azione liturgica presieduta dall’arcivescovo sarà celebrata  in Cattedrale alle ore 17:00.

LUOGHI DI SOSTA DURANTE LA PROCESSIONE SERALE

 Il percorso serale, come quello mattutino è stato oggetto di revisione e pertanto anche le fermate per i canti tradizionali si svolgeranno in luoghi ampi e arieggiati.

  • PIAZZA DON MINZONI all’inizio della processione serale
  • BIBBIRRIA PIAZZA VITTORIO EMANUELE (incrocio prefettura e comando CC)
  • PIAZZA PIRANDELLO al termine dell’intervento del Vescovo
  • SANATA MARIA DEI GRECI PIAZZA DON MINZONI prima del rientro del Cristo morto in Cattedrale

Sono ANNULLATE le soste e le fermate in VIA SAN GIROLAMO,  SALITA COGNATA-VIA FODERA’VIA ATENEA – Altezza incrocio con via Pirandello,  VIA ATENEA – Altezza chiesa S. Rosalia

GLI ORARI

BASILICA CATTEDRALE DI AGRIGENTO

SETTIMANA SANTA – PASQUA 2022

10 APRILE – DOMENICA DELLE PALME

ore 11,00       Celebrazione della Passione del Signore  –  presiede l’arcivescovo

                       Piazza “BIBBIRRIA” E PROCESSIONE VERSO LA CATTEDRALE

Benedizione delle palme e dei ramoscelli di ulivo. Ognuno porti il suo personale

 ore 20,00      Celebrazione eucaristica

11 APRILE

ore 19,00       Celebrazione eucaristica

12 APRILE

ore 8,30         Celebrazione eucaristica Chiesa S. Maria dei Greci

ore 16-,00-19,00 Confessioni

13 APRILE – messa crismale

ore 19,00       Celebrazione eucaristica con la benedizione degli olii santi

 TRIDUO PASQUALE

14 APRILE – GIOVEDI SANTO

ore 19,00       Celebrazione della Cena del Signorepresiede l’arcivescovo  

ore 20,00       Preghiera silenziosa

ore 21,00       Preghiera comunitaria

15 APRILE – VENERDI SANTO

ore 9,30 – 14,00 Processione

ore 14,00       Crocifissione

ore 17,00       Azione liturgica presiede l’arcivescovo  

ore 18,00       Le sette parole di Gesù in croce 

ore 19,00       Canti di meditazione davanti al Cristo – Coro di S. Cecilia

ore 20,00       Processione serale con il Cristo morto e l’Addolorata

                       Intervento dell’Arcivescovo in Piazza Pirandello

16 APRILE – SABATO SANTO

ore 17,00       Preghiera in attesa del Risurrezione –

ore 17,30       L’ora della Desola – santuario dell’Addolorata

Veglia Pasquale

ore 23,00       Veglia e celebrazione eucaristica della Risurrezione del Signore                                                            presiede l’arcivescovo   

17 APRILE – PASQUA DI RISURREZIONE

ore  8,30        Celebrazione eucaristica -chiesa s. alfonso

ore 11,30       Celebrazione eucaristica 

ore 12,00       Celebrazione eucaristica . santuario dell’Addolorata

ore 20,00       Celebrazione eucaristica