Wheelchair Hockey, netta vittoria dei Leoni Sicani

Vittoria netta dei Leoni Sicani contro le Aquile Palermo all’esordio stagionale nel campionato nazionale di hockey in carrozzina, andato in scena domenica mattina presso il Pala Roccazzella di Sciacca. 

Sei a zero il finale, che regala gioia e i primi 3 punti alla formazione delle Terre Sicane, tornata in A2 dopo sei anni passati nella massima serie. Il derby siciliano si è aperto con un minuto di silenzio in ricordo di Claudio Carelli, storico capitano degli Skorpions Varese, e Pippo D’Amico, papà di Salvatore atleta delle Aquile.  Dopo 8 incredibili stagioni Salvino Sanfilippo lascia il testimone a Filippo Galluzzo in panchina, e questa sarà una delle tante novità del nuovo corso giallo verde.

Mattatore della giornata è stato Giuseppe Pozzo, che prima si sblocca realizzando un rigore allo scadere del primo quarto, poi nel corso della gara incrementa il bottino totalizzando una sestina di pregevole fattura.

Mister Galluzzo si affida ai cosiddetti senatori per arginare le scorribande di Boncimino prima e Floreno poi. Mossa riuscita, perchè Licari, Massimino e Sanfilippo alzano il muro e nel frattempo creano i varchi dove Pozzo si infila per fare male agli avversari. Subito dopo il rigore del 11 menfitano, la gara si mette in discesa, complice un Bivona in porta in formato “man of the match”, riscoperto in un ruolo nuovo e capace di garantire sicurezza e autorevolezza da vendere a compagni e avversari.

Per un giocatore riscoperto nel ruolo di portiere, c’è chi come Mendolia decide di cambiare ruolo per esordire come attaccante in coppia con Pozzo ad inizio quarto tempo. La gara trascorre via liscia, le squadre col passare dei minuti iniziano una girandola di cambi che permette ai giallo verdi di far esordire prima i gemellini Capizzo di Salemi, poi la neo leonessa Crapanzano, un’altra cittadina saccense in forza al team belicino.

Prima dell’inizio dell’incontro i Leoni Sicani hanno voluto ringraziare il Centro Ortopedico Ferranti come nuovo main sponsor della societò sportiva guidata dalla presidente Francesca Massimino, consegnando al dott. Salvo Ferranti le maglie da gioco autografate da tutti gli atleti.Il 2018 si chiude quindi con una bella vittoria e con tante belle speranze da scartare sotto l’albero con l’augurio che il nuovo anno possa essere a forti tinte giallo verdi!