Riparte il campionato dei Leoni Sicani

Riparte la stagione sportiva dei Leoni Sicani che domenica mattina affronteranno a Sciacca le Aquile Palermo, match valevole per la 1° giornata di campionato del gruppo D di Serie A2. Il Team di hockey in carrozzina in questi mesi si è rinnovato nell’organico con l’obiettivo di riaprire un ciclo vincente come quello appena concluso, che ha portato i Leoni sul tetto d’Italia.

L’Associazione guidata dalla presidente Francesca Massimino, si presenta ai nastri di partenza con Filippo Galluzzo in panchina, come nuova guida tecnica della squadra, e ben 5 atleti arrivati negli ultimi mesi tra cui Caterina Crapanzano di Sciacca, Giandomenico D’Amico di San Giuseppe Jato, Manuela Modderno di Santa Margherita e i fratelli Giuseppe e Ignazio Capizzo di Salemi. Tante novità quindi, tra cui la collaborazione avviata nelle scorse settimane con il Centro Ortopedico Ferranti, azienda di eccellenza nel campo dell’ortopedia, che ha scelto di sostenere il nuovo corso giallo verde.

Domenica però ci sarà da battagliare, e mister Galluzzo oltre ai “nuovi” potrà contare sui veterani del gruppo. a partire dal capitano Giuseppe Sanfilippo, dal suo vice Aurelio Licari, Giuseppe Bivona, Giuseppe Pozzo e Mariapia Mendolia, che da portiere si sta trasformando in un attaccante con la mazza di tutto rispetto. Bisogna fare di necessità virtù, anche perchè la squadra dovrà fare a meno per un pò di due giocatori che negli anni passati erano chiamati a fare la differenza, Luca Garofalo e Francesca Nicolosi entrambi fermi per infortunio.

L’obiettivo è quello di tornare a divertirsi dopo la brutta scorsa stagione costellata da mille difficoltà, puntando a conquistare i primi tre punti in un girone che vede oltre a Leoni e Aquile, anche i Delfini di Ancona e la Gioco Parma, che scenderanno in Sicilia in primavera. 

Intanto nella settimana della maratona Telethon, gli studenti dell’Istituto Comprensivo Giuseppe Tomasi di Lampedusa di Santa Margherita, guidati dal Dirigente Girolamo Piazza, hanno trascorso mercoledì una giornata in compagnia proprio dei Leoni Sicani, volta a sensibilizzare sul tema della ricerca contro le malattie genetiche rare ma anche su come lo sport possa essere importante per vivere la propria vita anche stando seduti su una carrozzina. E dopo aver ricevuto l’affetto e l’entusiasmo dei ragazzi, la squadra è tornata subito al lavoro in vista di domenica. L’appuntamento da non perdere è alle ore 11:00 presso il Pala Roccazzella di contrada Perriera.