Dove gettare il cartone per la pizza? Hamel chiarisce

“Non è successo nulla di tragico, nessuna sanzione è stata elevata ed allora penso sia necessario chiarire più dettagliatamente”.

Nello Hamel, assessore all’Ecologia al Comune di Agrigento, interviene dopo le polemiche scaturite dal mancato ritiro dei rifiuti perché non sarebbero stati ben differenziati.

In particolare, nelle ultime ore, ciò che ha scatenato le proteste degli agrigentini, disorientati da ciò che è riportato sui depliant consegnati ad inizio differenziata rispetto a ciò che è stato comunicato recentemente, riguarda il cartone per la pizza.

Molti sacchi, infatti, non sono stati ritirati dagli operatori ecologici proprio per questo motivo.

Hamel, su facebook – divenuto ormai il principale strumento di comunicazione dell’Amministrazione comunale, sicuramente molto immediato ma che non raggiunge tutta la popolazione – chiarisce: “Le indicazioni del COMIECO sono chiare ed il cartone della pizza correttamente va differenziato come ho detto io ( parti pulite nella carta cartone parti unte nell’umido, tuttavia siccome nel volantino originario stampato nel 2017 che io ho trovato veniva indicato che poteva andare nel secco residuo indifferenziato, chi ha conferito in quest’ultimo modo è assolutamente giustificato. Nessuna multa gli è stata elevata e nessuna multa gli sarà elevata fino a quando non ci sarà una specifica prescrizione. Questo lo voglio sottolineare perchè questo casus belli è stato assolutamente esagerato rispetto alla semplicità del problema. Il progetto della differenziata va assestandosi e penso ci vorrà ancora tempo perchè tutto sia definito nei minimi particolari, il lavoro che sta dietro il 70% è inimmaginabile e molto spesso i giudizi sommari e le posizioni soloniche sono assolutamente ingenerose. Grazie a tutti coloro e sono tantissimi che compartecipano a questa sfida” conclude Hamel.