Volley, Aragona in emergenza battuta a Santa Teresa di Riva

Prima sconfitta nel campionato di serie B2 per la Pallavolo Aragona che, priva delle italo-brasiliane Do Nascimento e Macedo, si è arresa 3-0 all’Amando Santa Teresa di Riva, una delle squadre più forti del girone.
Questi i parziali: 31-29, 25-12, 25-16. Aragona ha giocato un ottimo primo set per poi cedere di schianto contro le quotate avversarie. Le biancazzurre hanno sprecato due set point e si sono arrese 31-29, dopo 45 minuti di autentica battaglia agonistica. Le padrone di casa, sorrette da un pubblico caloroso e rumoroso, hanno dominato la restante parte di partita, complice un inspiegabile calo di concentrazione della squadra di Francesco Eliseo, che ha commesso tanti errori sia in difesa che in attacco.
La Seap Aragona è scesa in campo con Baruffi in palleggio, Biccheri opposto, Cusumano e Composto centrali, Cammisa e Falcucci martelli ricevitori. Nel ruolo di libero ha giocato, Marangon. Nel corso della partita sono entrate la seconda palleggiatrice Gabriele, la schiacciatrice Valente e l’opposto Messina.
La partita era valida per la terza giornata del campionato di serie B2 ed era lo scontro al vertice. Adesso la Pallavolo Aragona osserverà un turno di riposo e tornerà in campo il prossimo 10 novembre, al Pala Nicosia di Agrigento, contro il Terrasini.