San Leone, celebrata la “Festa dell’Insignito” dell’Anioc

Si è svolta ieri sera a San Leone la quarta edizione della “Festa dell’insignito” organizazata a cura della delegazion e provinciale aghrigentina dell’Anioc (Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze cavalleresche).Dopo la santa messa nella chiesa della borgata marin ara, officiata da mons. Giuseppe Matraxia, il delegato provinciale e quello sezionale di Agrigento Paolo Cilona hanno intrattenuto gli associati nel salone di un  albergo della zona, consegnando il diploma ai nuovi insigniti Salvatore Fucà, nominato addetto stampa e Calogero Arrigo, nonché ai nuiovi soci simpatizzanti Calogero Sergio Farruggia, Carmelo Fenech, Geri Sciumé ed il dirigentew della sezione di polizia stradale dott. Giuseppe Morreale.

Premi di fedeltà sono stati consegnati al socio più anziano Francesco Galante e poi ai soci Nino Bellomo, Giusepe Grandinetti, Giusepe Roncade e Antonio Sodano. Con l’occasione Marongiu ha comunicato l’adesione della delegazione alla 40a guiornata nazionale per la vita indeta dal Cav (Centro di aiuto alla vita) che consiste ibn una raccolta di fondi in fazvore de4lle mamme in gravidanza in difficoltà.  In proposito le finalità del cav e dell’iniziativa sono state illustrate da Angelo Marongiu il quale ha detto che dalla sua fondazione il Cav ha scongiurato ben 1047 aborti ad Agrigento. Pertanto un socio dell’Anioc sarà presente in ogni pun to di raccolta dei fondi, in piazza Cavour e nelle varie parrocchie, per incoraggiare le donazioni.