Lampedusa. Nave in avaria torna a Porto Empedocle. Martello: “necessario potenziare i collegamenti”

“La nave Sansovino che collega Porto Empedocle con Lampedusa e Linosa, questa mattina a causa di un guasto ad un motore è dovuta tornare indietro quando era a circa 10 miglia dal porto di Lampedusa. Ai disagi per i circa 60 passeggeri a bordo, si aggiunge un problema: la nave avrebbe dovuto caricare circa 4.000 casse di pesce, che erano già pronte sulla banchina di Lampedusa”. Lo dice Totò Martello, sindaco di Lamepdusa e Linosa.

Il sindaco: “Chiedo incontro con assessore ai Trasporti”

“La nostra amministrazione comunale – aggiunge – si è attivata immediatamente con l’assessorato regionale ai Trasporti e con l’armatore per trovare una soluzione: la nave Pietro Novelli, che stazionava al porto di Trapani, questa sera sarà a Porto Empedocle da dove, alle 23, partirà per Lampedusa imbarcando i passeggeri e le merci che erano sulla Sansovino. Arriverò domattina a Lampedusa, da dove ripartirà con il carico di pescato, evitando così un grave danno all’economia locale. Purtroppo quello dei collegamenti resta un handicap per la nostra isola, specie nella stagione invernale. Chiederò un incontro con l’assessore regionale ai Trasporti Marco Falcone per potenziare il servizio al fine di garantire la mobilità dei cittadini ed un regolare trasporto delle merci – conclude Martello – e per assicurare, in vista della stagione estiva, adeguati collegamenti in aliscafo fra Lampedusa, Linosa e Porto Empedocle”.