Il prefetto Diomede inaugura XX Anniversario Valle dei templi

È stato il prefetto di Agrigento, Nicola Diomede, ad apporre, simbolicamente, il primo annullo filatelico sulle due cartoline postali filateliche celebrative del XX Anniversario della proclamazione della Valle dei Templi – Patrimonio Mondiale dell’Umanità.
Con la cerimonia e le “Mattinate d’inverno del Fai”, sono entrate nel vivo, stamani, le iniziative legate al XX anniversario della proclamazione dell’UNESCO.
Diverse comitive di scolaresche e cittadini, infatti, hanno visitato il Giardino botanico di Agrigento (“Luogo del Cuore” del Fai) ed hanno partecipato, con interesse, alle varie iniziative in programma.
Gli ospiti, accolti dal Commissario straordinario dell’ex Provincia Regionale di Agrigento, Giuseppe Marino, hanno percorso il Giardino Botanico guidati dagli “Apprendisti Ciceroni” del Fai e, all’interno del dell’aula Aldo Moro, trasformata per l’occasione in un Ufficio Postale, hanno ritirato le due cartoline postali filateliche celebrative del XX anniversario, che riproducono il tempio di Castore e Polluce ed una veduta panoramica della Valle dei Templi (foto di Giuseppe Passarello), sulle quali, poi, è stato apposto lo speciale annullo filatelico rappresentante il tempio di Castore e Polluce.
Nella stessa sala riunioni è stato installato un plastico di 4 metri per 3, interamente realizzato artigianalmente, che riproduce la città di Agrigento e la Valle dei Templi e presentata ufficialmente la nuova cartina storico-turistica celebrativa del XX anniversario, con informazioni utili, stradario e cenni storici della Valle dei Templi. È stato, inoltre, proiettato alle scolaresche un filmato multimediali che “ricostruisce” i Templi e l’insediamento urbano della Valle. L’esposizione del plastico si protrarrà sino al 1 gennaio 2018. Ricordiamo, infine, che scade il prossimo 15 dicembre il termine per partecipare al concorso fotografico “ La Valle dei Templi in uno scatto”. Al concorso è stato assegnato una medaglia da parte della Presidente della Camera, Laura Boldrini. Informazioni sul sito www.provincia.agrigento.it