Arbitri calcio Agrigento, si insedia il nuovo Consiglio Direttivo

Solo poche settimane di vacanza per gli arbitri agrigentini che da un lato hanno già iniziato la preparazione atletica in vista della prossima stagione e, dall’altro, hanno ripreso l’attività sezionale. Il Presidente degli arbitri agrigentini Gero Drago, ha comunicato la composizione del Consiglio Direttivo che lo accompagnerà nella gestione e nel governo della divisione arbitrale del capoluogo agrigentino.

Un gruppo carico di entusiasmo e rinsaldato dai risultati positivi dell’ultima stagione sportiva che hanno visto, oltre le riconferme nei ruoli nazionali e regionali, anche diverse promozioni che fanno ben sperare per il futuro dei fischietti di Agrigento.

Ecco allora la composizione della squadra: VicePresidenti saranno Antonio Lalomia e Fabio Pasciuta (vicario). Segretario della Sezione è stato riconfermato Giovanni Balletti mentre a Roberto Drago il ruolo di cassiere. Completano il Consiglio Direttivo i componenti dell’Organo Tecnico Sezionale (che si occupa di designare i giovani talenti in erba): il Consigliere dell’Organo Tecnico Sezionale Costanza Pietro e il Coordinatore sezionale Calogero Giardina.
Consiglieri saranno Alfono Saieva, Francesco Bentivegna, Vincenzo Lo Presti, Pietro Bennici, Mario Chillura e Rosario Marino.

Nell’ambito di una ripartizione dei ruoli sempre più professionale Drago ha assegnato altri incarichi strategici per definire aree di intervento e competenze particolari che serviranno a ottimizzare la gestione di una realtà arbitrale in crescita e che continua ad avere richieste d’ingresso dei giovani nel mondo arbitrale. Per questo è nutrita e qualificata la pattuglia dei “Referenti Sezionali”: Salvo Ognibene, che si occuperà dei rapporti con la rivista nazionale “L’Arbitro” e con la stampa,  Davide Mongiovì sarà il referente atletico, Salvatore Napoli (Squadra calcio a 11), Agostino Milioto,(violenza) e Andrea Gueli referente presso il giudice sportivo.

A completare l’organico direttivo saranno i collaboratori Silvio Fazio (Social network), Costantin Palumbo (Stampa), Valerio Navarino (Amministrativo), Alessio Cutaia (Amministrativo) e Alfonso Aquilina (Informatica).