Presentato Way Finding Agrigento, il sistema di percorsi pedonali nel centro storico

Mercoledì 7 giugno, nel giorno del centenario del Lions Clubs International, il Lions Club Agrigento Host ha donato un innovativo sistema di percorsi pedonali nel centro storico, denominato Way Finding Agrigento.
All’ex Collegio dei Filippini durante la presentazione sono intervenuti, dopo l’introduzione del presidente Lions Giantony Ilardo, Calogero Firetto, sindaco del capoluogo e presidente del Distretto turistico Valle dei Templi, Gabriella Costantino, soprintendente dei beni culturali, Lucio Melazzo, presidente del Polo territoriale universitario della provincia, Giuseppe Parello, direttore del Parco archeologico, e don Giuseppe Pontillo, direttore dell’Ufficio diocesano beni culturali ecclesiastici.
E’ seguita l’illustrazione del progetto da parte di Valeria Scavone, docente del Dipartimento di Architettura dell’Università di Palermo, coordinatrice scientifica, e degli architetti Simona Augello, Sara Gueli e Javier Reyes B., co-progettisti. Ha concluso l’incontro Beniamino Biondi, assessore comunale al centro storico.
Quindi si è proceduto all’inaugurazione del sistema di percorsi attraverso la simbolica scopertura di una delle strutture collocate in piazza Sinatra.
Grazie alla collaborazione di tutti i soggetti istituzionali rappresentati alla cerimonia di presentazione è stato così possibile realizzare una donazione lionistica di grande utilità.
Concretamente sono stati installati in Città ventinove pannelli in acciaio corten di diverso formato con mappe, didascalie e segnaletica, che costituiscono una guida che consente di scegliere percorsi pedonali per la conoscenza del tessuto storico e la visita di monumenti, chiese, musei, punti di interesse e scorci panoramici. Sugli stessi pannelli, attraverso i codici QR, collegati ad una banca dati (www.wayfindingagrigento.com) è possibile accedere non solo a notizie storiche, architettoniche, culturali e paesaggistiche sugli 85 siti posti lungo il percorso, ma anche agli eventi programmati.
I pannelli più grandi (m. 1,90 x 1) sono stati collocati nei punti (piazza Rosselli, piazza Stazione e piazza Sinatra)da cui è possibile iniziare i percorsi pedonali previsti “Vicoli e cultura”, della durata stimata (compresi i tempi per le visite ai principali siti) di quattro ore, uno più breve e facile, chiamato “Girgenti in un’ora”, un terzo, che si innesta sui primi due, dal nome “I luoghi di Pirandello”, nonché i siti che costituiscono il noto percorso “Arte e fede” ed, infine, un rinvio al percorso del Rabato. Ulteriori pannelli saranno collocati nella Valle dei Templi, con indicazioni della direzione per raggiungere il centro storico, per stabilire un proficuo collegamento con la Città.
“Il sistema – dichiara il presidente del Lions Club Agrigento Host Ilardo – consentirà una migliore fruizione, conoscenza e valorizzazione del tessuto urbano e delle emergenze storico-artistiche del centro storico e mira ad innescare il recupero della dimensione identitaria da parte degli abitanti fungendo, altresì, da leva per attivare un indotto economico e per incentivare il turismo culturale. Way Finding Agrigento è stato pensato e voluto per i cittadini di Agrigento, per lo sviluppo non solo culturale, ma turistico ed economico della Città, per popolare il centro storico di agrigentini, turisti, giovani, studenti e studiosi, botteghe artigiane, locali per il tempo libero, per procurare benessere, ricchezza e sviluppo per tutti. Alla cittadinanza il compito di amarlo, curarlo, difenderlo come una cosa propria.”