Emergenza idrica a Villaseta, Vullo: Girgenti Acque nega? Organizzerò un confronto davanti ai rubinetti

“Di fronte al muro di gomma eretto da Girgenti Acque e al silenzio proveniente da Palazzo dei Giganti, non mi resta che organizzare una prova-verità davanti ai rubinetti, mettendo a confronto le famiglie con i tecnici della società”.

Il consigliere comunale di Agrigento, Marco Vullo, annuncia una plateale iniziativa in modo da far venire a galla, una volta e per tutte, l’emergenza idrica che, a Villaseta, sta interessando le abitazioni di via della Primavera e via Kennedy.

“Il disagio va avanti ormai da mesi – sottolinea l’esponente del gruppo “Uniti per la Città” – la gente, durante il normale turno idrico, rimane sistematicamente a secco, soprattutto quella che vive negli appartamenti che si trovano ai piani alti. Ma nessuno, incomprensibilmente, vuole ammettere che c’è un disservizio e quindi nessuno programma l’intervento da realizzare. La situazione è diventata insostenibile e paradossale, aggravata anche dalla presenza di soggetti con disabilità, costretti per rifornirsi di acqua a ricorrere alle autobotti. Se, nel breve volgere di qualche giorno, non si troveranno le adeguate soluzioni, anche con il sostegno dell’Amministrazione comunale che ha il dovere, facendo appello alla convenzione firmata con Girgenti Acque, di tutelare i diritti dei propri cittadini, mi vedrò costretto – conclude Marco Vullo – a rivolgermi al Prefetto di Agrigento, nella qualità di massima espressione provinciale del governo, per chiedere il suo intervento in aiuto di queste famiglie”.