Verso Akragas-Vibonese, Di Napoli: “Auspico di giocare all’Esseneto”

Si è svolta oggi pomeriggio, allo stadio Esseneto di Agrigento, la conferenza stampa di inizio settimana dell’allenatore dell’Akragas, Raffaele Di Napoli, in vista della partita contro la Vibonese di domenica prossima, 28 agosto, valevole per la prima giornata del campionato di Lega Pro.

Mister Di Napoli ha esordito affermando: “Il mio auspicio più grande è quello di giocare ad Agrigento, in casa, la sfida contro la Vibonese, con i nostri tifosi. Lo stadio Esseneto dovrà essere il nostro fortino. L’esordio in campionato per la squadra? I ragazzi vivono in maniera serena perché sono consapevoli che stanno lavorando molto bene, e di questo ne sono felice, e questa loro “tensione” deve essere trasformata in voglia di far risultato. I ragazzi sono consapevoli di tutto ciò e questa consapevolezza la ottengono nel corso della settimana, durante gli allenamenti. Vedo un gruppo che sa quello che vuole e sono molto soddisfatto della loro crescita”.

L’allenatore Di Napoli ha poi fatto il punto sugli infortunati. “Finalmente Marino è rientrato con noi. Ha superato il problema che ha avuto. E’ un giocatore importante, lui è il nostro capitano. Ci auspichiamo che il prima possibile possa mettersi a disposizione della squadra. Domenica non sarà disponibile per l’esordio con la Vibonese. Fisicamente sta bene ed in via di guarigione come Cocuzza. Poi c’è Aveni che dovrebbe rientrare la prossima settimana”.

Poi un cenno anche sulla gara di domenica scorsa contro il Catania: “Ho fatto i complimenti ai miei giocatori. Ho visto una squadra che era soddisfatta per la prestazione. Dobbiamo però migliore sotto porta ed essere più cinici. Questa è una sconfitta salutare che fa crescere l’autostima nei ragazzi per la prestazione. La sconfitta è stata immeritata. A fine gara alcuni miei ex giocatori, che ho allenato in passato, come Di Cecco, Fornito e Calil, mi hanno fatto i complimenti per la gara”.