Ravanusa. D’Angelo: “Emergenza rifiuti da noi è sconosciuta”

Mentre gli altri Comuni “soffrono” l’emergenza rifiuti, il Comune di Ravanusa non ha mai avuto problemi di questo tipo. E questo grazie alla raccolta differenziata che ormai da più di un anno viene effettuata in paese con il coordinamento dell’Ecoface, con ottimi risultati in termini percentuali. Ma anche grazie all’ordinanza sindacale che consente all’amministrazione comunale di seguire da vicino il servizio ed organizzarlo adeguandolo alle esigenze territoriali.
“Vedere intere città dell’Agrigentino, ricoperte di spazzatura fa davvero male – dichiara il sindaco Carmelo D’Angelo -. Ieri attraversando alcuni centri vicini a Ravanusa ho constatato di persona quanto sia davvero eloquente il lavoro che stiamo facendo a Ravanusa e lo sforzo non indifferente che i nostri concittadini stanno profondendo per raggiungere obiettivi importanti: un ambiente migliore e più pulito ed il risparmio sulla Tari”.

“Rispetto ad altri Comuni che nei giorni scorsi hanno sofferto disagi legati al mancato conferimento in discarica, grazie ad un piano di azione e sensibilizzazione dei cittadini alla raccolta differenziata e grazie ai nostri operatori, il Comune di Ravanusa non ha registrato problemi e la città si è mostrata come sempre pulita senza il cumulo di rifiuti tra le strade – ha invece dichiarato il vicesindaco Carmina -. Ravanusa è l’esempio eloquente di virtuosismo amministrativo per la qualità del servizio offerto ai cittadini”.

Il comune di Ravanusa ha di fatto operato in regime di articolo 191 dlgs 152/2006 sin dal primo dicembre 2014 utilizzando mezzi della Dedalo Ambiente, che notoriamente sono vetusti, ma nonostante i costi di manutenzione si è elevata la percentuale di raccolta differenziata portandola a valori di circa il 20% a fronte di valori della raccolta differenziata della Società d’Ambito dell’ordine del 5 %. Proprio nei giorni scorsi l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Carmelo D’Angelo, ha deciso di gestire “In House” il servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti urbani nell’Aro coincidente con il territorio del Comune di Ravanusa. Il piano economico è pari ad una spesa per un milione e 200 mila euro, con notevoli risparmi rispetto al passato. Con il modello “In house” tutti i servizi saranno organizzati, coordinati e gestiti direttamente dall’ufficio Aro e svolti con l’impiego di mezzi ed attrezzature propri. Tale sistema implementato con mezzi nuovi acquisiti in seno alle risorse finanziarie previste dal Piano di Intervento consentono un ulteriore risparmio economico per il comune di Ravanusa in quanto, a differenza dell’attuale contratto di servizio con l’Ato Ag3, potranno essere aggiunti dei servizi che oggi esulano dal servizio ordinario, quali, pulizia del cimitero, delle villette e di eventuali altri spazi comunali. Tali servizi, oggi onerosi, verrebbero inclusi nel costo del servizio della società di gestione in house.