Agrigento, strepitoso concerto del pianista Antonello Manco

Strepitoso concerto ieri sera al foyer del teatro Pirandello di Agrigento del pianista palermitano Antonello Manco.

Di grande levatura tecnica e potente tensione espressiva la performance del Maestro che ha saputo tenere col fiato sospeso i fortunati che hanno potuto ascoltarlo ai quali rimarrà impresso per sempre l’emozione intensa emanata da un artista dalle rare capacità espressive.

Averlo ascoltato  dal vivo è stata per tutti un momento di alto confronto culturale data la profonda tensione emotiva con cui è riuscito ad ” arrivare” al pubblico sia attraverso la vena intimista delle sue composizioni che tramite la complessa architettura formale delle Variazioni di Brahms/ Paganini.

Il repertorio del concerto di Antonello Manco contemplava  una trilogia di suoi brani dove emerge chiaro uno stile semplice, a tratti minimalista ma ad un tempo profondo, ricercato secondo un esigenza che riporti la Musica all’Essenziale!! Le Variazioni su un tema di Paganini di Brahms costituiscono uno dei capolavori della letteratura pianistica per il virtuosismo con cui l esecutore deve esprimere gli sviluppi de tema e pochi pianisti si avvicina no a loro. Ma l Arte profondamente espressiva del maestro Manco ha saputo rendere con la sua semplicità, la complessa profondità dell’opera. la Stagione musicale continua dunque ad avere grande successo facendo risvegliare falle macerie un Teatro che era quasi morto.